In relazione all'evolversi della diffusione del Coronavirus COVID-19, il Presidente del Consiglio ha emanato un’ordinanza valida per il tutto territorio italiano che prevede fino al 13 aprile l'invito ad evitare ogni spostamento, salvo quello per esigenze lavorative, per necessità o motivi di salute.

Qui di seguito trovi le informazioni aggiornate.

Cosa devo fare se abito o mi trovo a Milano?

Ai cittadini e popolazione presente in Italia si chiede soprattutto di:

 

  • evitare gli spostamenti, salvo quelli per esigenze lavorative o motivi di necessità (come fare la spesa o andare in farmacia) o di salute. Per potersi muovere è necessario avere il modulo di autocertificazione scaricabile qui. Una falsa dichiarazione è un reato.
  • rimanere in casa
  • mantenere almeno un metro di distanza dalle altre persone ed evitare luoghi affollati. Persiste il divieto di assembramento di più di due persone nei luoghi pubblici e sanzioni in caso di non rispetto fino a 5 mila euro
  • lavarsi spesso le mani
  • è vietato trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute
  • ai soggetti con febbre superiore a 37,5 gradi è fortemente raccomandato di rimanere a casa e limitare al massimo i contatti sociali e di contattare il proprio medico curante
  • divieto assoluto di uscire dalla propria abitazione per chi è sottoposto alla quarantena o è risultato positivo al virus.

 

Tutte le strutture ricettive sono chiuse.

 

Qui trovi gli aggiornamenti in merito alla città di Milano.

 

Qui trovi le regole emanate dal Ministero per la prevenzione.

I musei e luoghi d'arte sono aperti?

Tutti i musei, mostre, luoghi d'arte sono chiusi fino a nuova comunicazione.

 

Moltissimi musei stanno attivando attività sulle loro pagine social per far visitare e conoscere virtualmente le loro collezioni anche a porte chiuse. Visita le pagine ufficiali dei Musei per conoscere le iniziative.

Teatri, cinema e concerti sono aperti?

I teatri (incluso il Teatro alla Scala) e i cinema sono chiusi fino a nuove disposizioni dell’autorità competente.

 

I concerti sono annullati o rinviati: per maggiori informazioni contatta la struttura o il punto vendita in cui hai acquistato i biglietti.

 

Moltissimi teatri, compagnie, orchestre stanno attivando iniziative sulle loro pagine social per far vivere le loro attività anche a porte chiuse. Visita le pagine ufficiali per conoscere le iniziative.

Le chiese sono aperte?

Le chiese sono chiuse ai flussi turistici, ma sono aperte per i fedeli fino a nuove disposizioni delle autorità competenti. Non vengono celebrate funzioni, ma l’entrata è consentita mantenendo sempre un metro di distanza dalle altre persone presenti ed evitando assembramenti.

 

Quindi Duomo, Santa Maria delle Grazie, Sant’Ambrogio e le più importanti chiese della città sono accessibili per la preghiera personale.

 

San Maurizio al Monastero Maggiore è invece chiusa.

I mezzi pubblici funzionano?

TRASPORTO URBANO ATM

Il servizio di trasporto pubblico Atm è in corso di regolare svolgimento su tutta la rete, con orario ridotto. Sul sito ufficiale Atm, sulla app e sull’account Twitter, l’Azienda dei Trasporti Milanese fornisce informazioni puntuali, in costante aggiornamento.

Atm sta effettuando pulizie straordinarie quotidiane sui mezzi in circolazione; viene tuttavia richiesta la collaborazione di ogni cittadino per fronteggiare la situazione di crisi attraverso il rispetto delle poche regole illustrate in apertura.

 

TRASPORTO FERROVIARIO

Trenord ha disposto che, a causa della sensibile diminuzione registrata in termini di affluenza e al fine di favorire le operazioni di sanificazione dei convogli, il servizio di trasporto sulle tratte attive risulterà rimodulato; in particolare si assisterà a una riduzione delle corse giornaliere normalmente in programma. Tutte le informazioni sui provvedimenti sono disponibili nelle pagine di ogni direttrice sul sito trenord.it e sull'App Trenord, oltre che nelle singole stazioni.

 

Trenitalia: i servizi di viaggio A/V vengono effettuati con modifiche sul servizio. Trovi le informazioni aggiornate sul sito di Trenitalia.

 

ITALO – Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A., rimodula il servizio. Informazioni dettagliate sul sito ufficiale di ITALO.

 

TRASPORTO AEREO

Secondo le disposizioni del Decreto emanato dal Ministero dei Trasporti, il traffico passeggeri è concentrato sull'aeroporto di Milano Malpensa, con la chiusura temporanea dell’intero aeroporto di Milano Linate che garantisce i soli voli di emergenza sanitaria e/o per trasporto organi.
Il traffico passeggeri è concentrato sul terminal 2 di Milano Malpensa al fine di contenere al minimo il numero di persone e mezzi nelle attività operative a tutela della salute di tutti. Infatti, grazie a una significativa riduzione del personale impiegato, si limiteranno al massimo il numero di "contatti" e del rischio di contagio ad esso associato.

Tutte le informazioni al link.

 

I collegamenti con Malpensa Express vengono effettuati solo dalla stazione di Milano Centrale, sospesi quelli da Milano Cadorna.

 

Per informazioni sugli spostamenti all'estero si invita a consultare il sito dedicato del Ministero degli Affari Esteri.

Per aggiornamenti sull'operatività del proprio volo si consiglia di contattare la compagnia aerea.

I bar, ristoranti, negozi sono aperti?

Farmacie, parafarmacie, luoghi di vendita di generi alimentari, tabaccai ed edicole rimangono aperti, assicurando l'assenza di assembramenti.

 

Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi.

 

Sono sospese le attività di bar, pub, ristoranti. Chiudono i negozi al dettaglio e le attività inerenti ai servizi alla persona come parrucchieri, centri estetici.

Chiusi mercati e centri commerciali (ad esclusione degli alimentari, farmacie e parafarmacie).

Chiusi anche i distributori automatici cosiddetti 'h24' che distribuiscono bevande e alimenti confezionati

Posso fare sport a Milano?

E' in atto il divieto di praticare sport e attività motorie svolte all'aperto, anche singolarmente, se non nei pressi delle proprie abitazioni.

 

E' vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco ed ai giardini pubblici.

 

Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, incluso il campionato di calcio di Serie A, in luoghi pubblici o privati.  

 

Sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi, scuole di ballo.