La bellezza, si sa, solleva lo spirito. Cosa c'è di meglio allora di unire la ritrovata libertà dopo la fine del lockdown con un tuffo nella bellezza donata dall'arte? 

 

Ecco per te alcune idee per vivere l'estate al top circondati dalla cultura.

Mostre da non perdere (e ricordati di prenotare!)

Dalle mostre di Palazzo Reale, con la luce di De La Tour, i misteri di Tuthankamon e le immagini di Roberto Cotroneo, alle mostre d'arte contemporanea alla Fondazione Prada e Hangar Bicocca, dal PAC all'Armani/Silos, e l'elenco è ancora lungo...

 

Trova le tue mostre del cuore, prenota il tuo biglietto (mi raccomando, è essenziale!) e lasciati avvolgere dall'atmosfera che solo queste sale ti sanno regalare.

Un museo per ogni gusto

Milano ha numerosissimi musei: anche se ci abiti o ci sei venuto più volte, di sicuro non li avrai visti tutti! Perché non sfruttare i lunghi giorni d'estate per visitare alcuni di questi musei (approfittando anche dell'aria più fresca che ti dà un po' di respiro della calura di questi giorni)?

 

 

Una cosa però non ti devi dimenticare: dopo il lockdown i musei hanno modificato gli orari di apertura e le modalità di accesso. Qui puoi trovare il riassunto giorno per giorno dei musei aperti in città, e... ricordati di prenotare! In alcuni musei non è obbligatorio (controlla sempre il sito ufficiale di ogni museo per le informazioni aggiornate), ma è consigliato per essere sicuro di entrare e non fare code.

Capolavori all'aria aperta

L'Ultima Cena di Leonardo, il Bacio di Hayez, la Canestra di Frutta di Caravaggio... I capolavori a Milano di certo non mancano, ma hai mai provato a fare un giro in città cercando i capolavori all'aria aperta?

Niente code, niente biglietto, sole e cielo a fare da luci e pareti. Un sogno? No, certo, Ecco perchè abbiamo preparato per te un itinerario alla ricerca dei 10 capolavori da non perdere all'aria aperta.

 

Inforca la bicicletta, il monopattino, i pattini o le scarpe da ginnastica (certo anche un tram non è male per coprire qualche distanza!), portati una bottiglia da riempire alle fontanelle sparse in città per combattere il caldo e parti con noi all'esplorazione!

Un Castello grande quanto una città

Il Castello Sforzesco non ha proprio nulla da invidiare ai grandi castelli d'Europa, ed è uno dei luoghi da riscoprire quest'estate grazie alle tantissime cose che si possono fare e vedere nei suoi cortili e al suo interno.

 

I Musei che si celano dietro i suoi muri custodiscono capolavori come la Pietà Rondanini, ultima opera di Michelangelo, ma anche i cortili offrono tantissime curiosità da esplorare, senza dimenticare i camminamenti sulle merlate, riaperti per lasciarsi affascinare dal panorama al tramonto.

 

Ultima ma certo non da dimenticare l'Estate Sforzesca, che ogni sera offre uno spettacolo nel grande cortile delle armi.

Immergiti nell'arte contemporanea al PAC

Il PAC | Padiglione d’Arte Contemporanea riapre le sue porte con Performing PAC. Made of sound, la rassegna che quest’anno indaga il rapporto tra arte contemporanea e musica, raccontando - attraverso opere video, materiali d’archivio, interventi di artisti, critici e curatori - l’interazione tra suono e immagine nella pratica e nella ricerca artistica contemporanea.

 

Il percorso espositivo si sviluppa intorno ai lavori di 5 artisti che utilizzano suono e musica nella loro ricerca: Barbara and Ale, Jeremy Deller con Nick Abrahams, Pamela Diamante, Invernomuto e João Onofre.

 

Madrina ideale è Laurie Anderson, icona dell'arte multimediale e compagna di Lou Reed, a cui il PAC rende omaggio proiettando per la prima volta il video della performance realizzata nel 2003 dall’artista newyorkese proprio al PAC.

 

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria dal giovedì alla domenica dalle 11:00 alle 20:00 (ultimo ingresso un'ora prima della chiusura).

Partecipa a Milano Museocity

Dal 31 luglio al 2 agosto

Per tre giorni i musei milanesi saranno protagonisti grazie a Milano Museocity di centinaia gli appuntamenti tra visite guidate, aperture straordinarie e iniziative speciali, tutte legate dal filo conduttore di questa edizione, “Donne protagoniste”, in coerenza con il tema del palinsesto culturale 2020 “I talenti delle donne” promosso dall’Assessorato alla Cultura. 

 

Le iniziative speciali in programma saranno l’incontro “Museo Invisibile”, durante il quale i diversi musei avranno l'occasione di presentarsi e raccontarsi al pubblico e che diventerà un podcast scaricabile dai canali di MuseoCity a partire da venerdì 31 luglio.
Da non perdere poi l’itinerario “Museo Segreto”, dedicato a “Le signore dei musei”, che permetterà a ogni istituzione partecipante di far conoscere alcune opere della propria collezione ispirate al mondo femminile.
Sabato 1 agosto sarà invece il momento della conferenza internazionale “Donne e Innovazione nel Museo contemporaneo”.

 

L’edizione di quest’anno sarà inoltre arricchita da “Museo Diffuso”, un percorso questa volta virtuale per conoscere meglio i musei.