Il panettone della tradizione

Ecco la ricetta del dolce tipico del Natale a Milano

A Natale la tradizione coinvolge in maniera unica la cucina milanese - perché in città regna la leggenda di sua maestà il Panettone. Si dice che sia comparso per la prima volta sulle tavole meneghine nel Medioevo, ma dobbiamo immaginarlo con una forma e un incartamento decisamente diverso da quello attuale: il dolce era tondo e basso. Leggermente schiacciato, somigliava a quello che oggi è il Pandolce di Genova. Nulla a che vedere con il sapore  tipico e unico della tradizione meneghina. In passato, il capofamiglia serviva il panettone ai suoi commensali: da quel momento in poi, questo prodotto tipico si è diffuso celermente in tutta Italia. Oggi è il dolce natalizio più consumato, ormai famoso anche Oltralpe.

 

Quest’anno la Camera di Commercio di Milano, Monza e Brianza e Lodi ha deciso di unirsi ad alcune Associazioni del territorio lombardo, terra d’origine del dolce più simbolico del Natale, per promuovere 150 imprese artigiane che producono il panettone secondo la ricetta fedele all'originale. L’obiettivo è quello di creare un "itinerario del gusto" utile a tracciare le zone in cui trovare panetterie e pasticcerie eccellenti, presso cui assaggiare i migliori panettoni in commercio. L’elenco è consultabile qui e presso gli Info Point YesMilano ubicati presso Palazzo Reale e Giureconsulti. Le Associazioni coinvolte nell'iniziativa insieme alla Camera di Commercio di Milano sono: Confcommercio Milano con l’Associazione Panificatori di Milano e Province, Assofood del Coordinamento della Filiera Agroalimentare, Epam, Confartigianato Imprese, Unione Artigiani, Comitato dei Maestri Pasticceri Milanesi e Associazione dei Consumatori. 

 

Questa iniziativa racconta la forza che la tradizione trascina con sé: saper cucinare un ottimo panettone, fedele alla ricetta originaria, è un’arte che generazioni di pasticceri rispettano con cura per non perdere i veri sapori del territorio. Secondo la Camera di Commercio di Milano, il reparto di produzione dolciaria coinvolge più di 40mila imprese italiane per un giro d'affari superiore ai 2 miliardi di Euro. Nell'ambito della Regione Lombardia sono ben 5.000 le attività coinvolte nella produzione del panettone, sempre più protagonista in termini di fatturato e indotto di personale occupato. Punta di diamante nella realizzazione di questo prodotto da forno è la Città Metropolitana di Milano.

 

A Natale, condividere un panettone con la famiglia è qualcosa di più che mangiare un dolce. Significa portare sulla tavola una consuetudine che tutti desiderano preservare nel tempo. Questo fine settimana, durante l’evento Happy Natale Happy Panettoneverrà eletto il panettone più meritevole del 2019. Chi alzerà il dolce della vittoria?

Gli ingredienti del Panettone Tipico

Ciò che distingue il "Panettone tipico della tradizione artigianale milanese" (logo qualitativo di cui si fregiano le 150 imprese selezionate nella mappa ufficiale delineata da Camera di Commercio) è il fatto di essere realizzato secondo un regolamento tecnico, nel rispetto delle proporzioni stabilite tra ingredienti determinati, e seguendo i metodi della lavorazione artigianale. Il dolce resta fresco, profumato e genuino perché la materia prima e le fasi di produzione risultano tracciate, mentre i tempi di consumo sono ravvicinati a quelli di produzione a garanzia della qualità e della fragranza del dolce.

 

Il Panettone Tipico della Tradizione Artigiana deve avere:

• Non meno del 20 % in peso sul prodotto di uvetta sultanina

• Scorze di Arancia Candite e Cedro Candito sull’impasto

• Non meno del 10 % in peso di burro sull’impasto

• Non avere ingredienti OGM

• La Farina di produzione Selezionata.

• Non può essere venduto oltre 30 giorni dalla data di produzione

Dello stesso tema

 / 
Tutti +