MILANO CORTINA 2026. SCELTO IL LOGO

È “FUTURA” L’EMBLEMA UFFICIALE DEI GIOCHI INVERNALI

Con il 75 % dei consensi del voto on line,  è "Futura"  il logo delle Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali di Milano Cortina 2026.

L’emblema vincitore, insieme al logo delle Paralimpiadi, è stato svelato nel corso di una conferenza stampa digitale trasmessa in streaming dagli uffici della Fondazione di Milano Cortina 2026 a Milano e dal Salone d’Onore del CONI a Roma. 

Una storia che ha preso il via dal palco di Sanremo, nel corso della finale del Festival, dove due Ambassador d’eccezione, i campioni Olimpici Federica Pellegrini (Ambassador per il logo "Dado") e Alberto Tomba, hanno svelato le proposte per i Giochi italiani. 

E' la prima volta nella storia che l'emblema dei Giochi viene scelto dalle persone e dagli appassionati di sport con una votazione popolare online

Scelto dagli 871.566 votanti provenienti dal nostro Paese e da altre 168 nazioni, con una partecipazione dall'estero intorno al 10%.

 

 

 

Alberto Tomba Ambassador d’eccezione per “Futura”

“I gesti più semplici e naturali possono cambiare il mondo”, recita il video di presentazione. “Nello sport e nella vita le grandi vittorie si conquistano giorno per giorno, gesto dopo gesto. Le Olimpiadi e le Paralimpiadi sono un’occasione unica per lasciare un segno leggero e bellissimo. Milano Cortina 2026: il futuro è una vittoria di tutti”.

Futura: un emblema, un gesto, una visione

Futura è un numero, il 26, l'anno delle prime Olimpiadi del futuro. Un appuntamento che l’Italia dà al mondo e a se stessa.

Il logo “Futura” è un gesto elegante ma semplice che anche un bambino può disegnare su una finestra appannata. 

Il colore bianco evoca la magia della neve e del ghiaccio ma, includendo tutti i colori dello spettro visibile, simboleggia anche sostenibilità, armonia e uguaglianza. 

E' una sintesi di eleganza e leggerezza, che rappresenta in modo evidente la visione di Milano Cortina 2026 e i valori a cui si ispirano i Giochi Invernali italiani (sostenibilità economica sociale e ambientale, inclusione e innovazione), nonché il lascito di un patrimonio infrastrutturale e culturale per le generazioni future.

L’evento sportivo più importante del mondo vuole sollecitare una riflessione sul tema della fragilità del pianeta, sottolineare che ogni singolo piccolo gesto, da parte di ciascuno di noi, può contribuire a preservare la casa di tutti, ciò che prendiamo in prestito dalle generazioni che ci seguiranno. La sfida è lasciare un segno in positivo, il segno più leggero possibile sulla natura, sulle nostre montagne, sulle nostre vallate, sui nostri boschi. 

I nuovi Giochi invernali, dunque, cominciano da Milano Cortina 2026. E saranno i Giochi di tutti.

La partecipazione popolare, è infatti una componente-chiave della visione dei giochi invernali di Milano Cortina.

Dello stesso tema

 / 
Tutti +