Quattro racchette, una pallina, quattro giocatori e tanta voglia di correre. La "Padel mania" è arrivata anche in Italia e a Milano.

ll gioco del padel è nato, quasi per caso, negli anni '70 in Messico quando un noto cittadino della buona società decise di sfruttare lo spazio disponibile nella sua residenza per costruire un campo che consentisse di giocare a tennis.

Nello spazio che aveva a disposizione, però, era presente un muro di tre metri in corrispondenza di una delle due zone di fondo campo.

Questo non lo demoralizzò e scelse di procedere comunque con i lavori: costruì un altro muro di tre metri dalla parte opposta del campo e due barriere più basse ai lati. E così l’ostacolo diventò una possibilità.

Introdusse una nuova regola rispetto al paddle: i rimbalzi della pallina sulle pareti dovevano considerarsi validi.

Questa combinazione particolare aveva l'indubbio vantaggio di creare un'area di gioco in cui la palla era sempre in movimento.

Il Padel rimase tuttavia un gioco d’élite fino all’inizio degli Anni ’80, quando alcuni turisti americani decisero di esportare tale disciplina nel loro paese ove costruirono diversi campi da gioco.

Progressivamente, il gioco cominciò a convertirsi in un vero e proprio sport e a diffondersi in vari paesi: dall’Argentina alla Spagna - paese d’adozione con migliaia di giocatori - dalla Francia al Brasile.

Pur avendo origine in Messico, è tuttavia in Spagna che il Padel riuscì a trovare la sua vera risonanza e un’effettiva visibilità: oggi è infatti il secondo sport dopo il calcio.

Ecco dove trovare un campo di Padel a Milano

Quanta Club – zona Niguarda

Sport Promotion Comasina – zona Comasina

Tennis Club Ambrosiano – zona Lambrate

City Padel Milano – zona City Life

Aspria Harbour Club Milano – zona San Siro

Dello stesso tema

 / 
Tutti +