WSM Fashion Reboot 2021

L'evento dedicato interamente alla sostenibilità e artigianalità nella moda

From
To
Online

In occasione della Fashion Week dedicata alla Moda Uomo, dal 16 al 18 gennaio 2021 WHITE punta sulla sostenibilità e artigianalità evoluta con WSM Fashion Reboot. L'evento dedicato all’innovazione sostenibile e al fashion design, nato con lo scopo di fare da ponte tra la cultura della sostenibilità, il mercato e il pubblico, quest'anno sarà totalmente online sulla piattaforma WSM-WHITE.

Vengono presentate oltre 40 collezioni uomo e gender fluid con DNA artigiano e sostenibile, dove sono protagoniste aziende e marchi che rappresentano la nuova frontiera dell’artigianalità moderna, in cui sono importanti le tecniche di produzione e il fatto a mano, rivisitato con nuove tecnologie o con un approccio più moderno al prodotto e all’immagine.

 

Oltre alle collezioni, sul sito saranno disponibili contenuti esclusivi per approfondire la conoscenza di questo mondo e ispirare e continuare il cammino verso il cambiamento.

 

I temi della sostenibilità e artigianalità vengono poi ulteriormente esplorati grazie alle testimonianze di tanti addetti ai lavori, strutturate in un ricco calendario di talk che affronteranno i seguenti temi: diversità e inclusione, trasparenza e tracciabilità, materiali innovativi, artigianato evoluto, arte e attivismo, fino alla comunicazione della sostenibilità. Uno speciale talk verrà poi riservato al mondo dell’arte, dell’artigianalità e della moda Iraniana, in collegamento con designer del luogo.

 

Puoi approfondire il programma e i temi sul sito ufficiale. Per saperne di più sulla Fashion Week Men's clicca qui, e per partecipare al Fashion Film Festival che si svolge negli stessi giorni trovi tutte le informazioni qui.

 

 

Foto di copertina: 

Photographer Vinnie Liazza
Stylist  Serena Pompei 
Street people casting

Telephone

Telephone

+390234592785
Email

Email

info@wsm-white.com
Official hashtag

Official hashtag

#sostenibilità #artigianalitàevoluta

I FOCUS DELLA DIGITAL EDITION

I protagonisti e le loro collezioni

Tiziano Guardini, e la collezione "Ecology of Mind"

SS21 - Spring Summer 2021

Tra i protagonisti dell' 'evento dedicato all’innovazione sostenibile e al fashion design, ci sono presenze consolidate come Tiziano Guardini, che la stampa definisce lo stilista della natura. La sua massima è infatti  “l’ecosostenibilità è la capacità di percepire la sacralità della vita.”

Un fashion designer di caratura internazionale, premiato come ‘Best Emerging Designer’ alla prima edizione dei Green Carpet Fashion Awards, che ha ricevuto riconoscimenti prestigiosi come il ‘Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer’, il ‘Bronze Hempel Fashion Award’ a Pechino e il ‘PETA Award’, solo per citarne alcuni. 

La collezione "SS21 Ecology of Mind" è un atto d'amore verso la natura e pone l'accento sulla connessione tra uomo e ambiente. Lo stilista presenta una capsule collection fatta di pezzi unici ottenuti dal recupero di tessuti d’archivio donati da aziende italiane per ristabilire il rapporto con la natura.

Tiziano Guardini afferma infatti che "la natura non ha il concetto di scarto, e noi ci sentiamo interpellati a riallinearci a questa legge così profonda, così semplice, così vera. Ecco che, ammirando un collage di tessuti, potremmo trovarci immersi in un paesaggio di pantere, ghepardi, giraffe, gorilla, fiori giganti."

Patrick McDowell

Nel "guidare la carica" per un'industria della moda di minore impatto, Patrick McDowell ha raccolto l'attenzione di tutti, da Anna Wintour a Rita Ora.

Anche per il giovane designer inglese il tema della sostenibilità non è mai stato così importante e deve diventare adesso una priorità per tutti attraverso pratiche di upcylcing e del riutilizzo di prodotti già esistenti.

McDowell afferma “abbiamo bisogno di una revisione del sistema, di rieducare un settore che è pieno di potenziale creativo. Mi piacerebbe vedere i designer reinventare la loro attività. È davvero fantastico indossare qualcosa che non danneggi l'ambiente o le persone che lo hanno realizzato".

Blue of a kind

Si tratta di uno studio di moda incentrato sull'upcycling che, applicando la tradizionale competenza sartoriale italiana, realizza il miglior jeans contemporaneo e all'avanguardia utilizzando capi esistenti.

Ogni capo “ blu of a kind”  è (ri) realizzato negli stabilimenti, a pochi chilometri da Milano. Il processo di produzione è unico nel suo genere: invece di tessuti appositamente realizzati, la materia prima sono capi vintage di alta qualità., acquistati tra la Francia e l'Italia, spediti allo stabilimento italiano dove vengono completamente smontati in corrispondenza delle cuciture. Ogni pezzo viene rimontato e poi ricucito sulla base di stili nuovi, contemporanei e belli.

Yekaterina Ivankova

Selezionata dal White come Special Designer Yekaterina Ivankova è una designer nata in Kazakistan che si formata in Italia. Ha lanciato il suo brand di upcyling fondato sul concetto di “riutilizzo”: un mix tra tecniche di confezione moderne, sartoria italiana e riferimenti al vintage. 

Upcoming events

 / 
All +