I tram delle luci

Un giro fra le luminarie natalizie della città

Sotto Natale è speciale visitare la città passeggiando tra le luminarie. Però, per girare fra le vie scintillanti, ci vuole tempo. Se le ore a disposizione sono poche, c’è un metodo alternativo e green per vivere il luccichio dell’atmosfera più bella dell’anno. Le linee dei tram, che passano dal centro e raggiungono angoli diversi della città, danno l’opportunità di guardare Milano sotto le luci scintillanti, appese fra un lampione e l’altro. Le vie del cento città sono belle e luminose, fra queste: via Torino, Piazza Duomo (con la scintillante vetrina de La Rinascente), Galleria Vittorio Emanuele II e le vie del Quadrilatero della moda. Muovendosi nelle altre aree di Milano, ci si può imbattere nelle vie luminose di Porta Venezia, Corso Buenos Aires, i Navigli, Cinque Vie, Colonne di San Lorenzo, Corso San Gottardo, Brera, Sarpi, Mac Mahon e Corso Sempione. Ecco di seguito come visitare i Navigli, piazza Duomo, Brera, la zona del Sempione e quella della Stazione Centrale dal finestrino di due tram storici meneghini.

Tram 2

Il tram 2 collega piazzale Negrelli a piazza Bausan. E’ un tram dagli interni storici in legno, con le panche lucide e comode, posizionate ai lati del mezzo. Partendo dal capo sud della città, ci si muove lungo il Naviglio Grande percorrendolo fino a Porta Genova con la possibilità di vedere le bellissime luminarie che si riflettono sul corso d’acqua milanese - uno scorcio molto suggestivo. Da Porta Genova, passando per via Torino fino al Duomo e oltre, attraversando via Orefici, via Cordusio, via Broletto, via Cusani e Brera, le luminarie sono magiche - in zona Foro Buonaparte è anche possibile ammirare il Piccolo Teatro luccicante per il Natale. Si prosegue poi lungo la via che costeggia il Parco Sempione, per poi raggiungere la zona meno centrale della città - dove le luci non si spengono mai.

Tram 10

Anche il tram 10 collega due aree lontane fra loro: dalla Darsena a oltre via Galvani, questo è un percorso illuminato con cura perché parte da uno dei luoghi cult del Natale, passando per Porta Vercellina, la zona nord del Parco Sempione, arrivando poi in Chinatown. Lì, il tram si muove lungo via Procaccini, sfiorando via Piero della Francesca, via Mantegna e via Bramante. Qui è consigliabile scendere, imboccare via Lomazzo e camminare poi lungo via Paolo Sarpi con il naso per aria e gli occhi ben aperti. La via è incantevole sotto Natale ed essendo per lo più una zona pedonale, diventa un isolotto abbagliante a nord del centro. Risalendo sul tram, è possibile raggiungere la zona limitrofa a Centrale, passando per le fermate di via Fabio Filzi. La Stazione illuminata è un gioiellino. Un modo perfetto per chiudere un lungo percorso luminoso.