I navigli sono un mondo da scoprire.

Ti portano più lontano di quanto credi: nel tempo, con l’arte e con i mercati vintage; nel divertimento, con la movida più vivace della città; nello sport e nelle attività all’aria aperta, in canoa, a piedi o in bici.

Stazione Porta Genova

Sapevate che Porta Genova è la più antica stazione dei treni milanese? Storico scalo ferroviario e della metropolitana, è il nostro punto di partenza ideale. Da un lato ci permette di raggiungere comodamente i navigli, dall’altro di andare verso la zona “dell’altro quadrilatero della moda”, anche nota come Zona Tortona subito alle spalle della stazione.

Alzaia del Naviglio

Se non sapete dove andare all’ora dell’aperitivo, la risposta è una sola: l’alzaia e le vie intorno (Via Vigevano, Via Corsico…) offrono tanti locali non solo per bere qualcosa sotto un tramonto milanese, ma anche per cenare e trascorrere la serata, magari passeggiando lungo il corso d’acqua che la sera si accende con mille lucine romantiche e perfette per ogni "foto ricordo".

Mercati: dell’Antiquariato e dei Fiori e Sapori

L’ultima domenica del mese c’è il Mercatone dell’Antiquariato, un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di vintage: non solo abiti, ma anche arredi, oggettistica, libri, fumetti, oggetti decorativi e da collezione.

Due volte l’anno, in primavera e in autunno, il naviglio si colora grazie al Mercato dei Fiori e dei Sapori: un appuntamento profumato e coloratissimo, che coinvolge florovivaisti provenienti da tutta Italia, ma non dimentica i sapori della tradizione culinaria nazionale. 

Vicolo dei Lavandai

Uno degli angoli più instagrammati della città, un piccolo vicolo con una tettoia di tegole e le antiche lastre di pietra, vestigia di un passato in cui i panni si lavavano ancora a mano. Le lavandaie avevano il loro posto assegnato e si occupavano del bucato di tutto il quartiere. Tappa obbligata per qualsiasi "gita" sui Navigli.

Darsena

Originariamente era una vera e propria zona portuale, utilizzata per il trasporto merci di ogni genere e forma (anche il marmo del Duomo è passato da qua!) che proprio lungo queste vie d'acqua entravano in città. Il progetto di questi canali è del Genio nostrano Leonardo da Vinci.

Oggi, dopo la riqualificazione del 2015, la Darsena è vista come il "piccolo mare di Milano", meta immancabile per turisti, ma anche luogo di mercato e sapori oltre che punto di partenza e ritrovo per chi vuole trascorrere del tempo di relax sui Navigli. 

Colonne di San Lorenzo

Milano è stata una capitale dell’impero romano e questo colonnato in stile corinzio ne è  uno dei segni più evidenti e meglio conservati. Si trovano davanti all’omonima basilica, esattamente a metà strada tra il Duomo e i Navigli, e sono un buon punto di partenza per un pomeriggio di shopping o una serata con gli amici, nonché storico luogo di ritrovo per centinaia di studenti nei mesi più caldi.

Percorsi ciclabili e pedonali

Lungo il naviglio puoi allenarti, puoi passeggiare o puoi fare una gita in bicicletta fino alle porte di Pavia. Sono tanti i runner che utilizzano la sponda del naviglio grande per allenarsi o superare i propri record. In bici puoi arrivare fino ad Abbiategrasso (lungo il naviglio grande) o fino a Pavia (lungo il naviglio pavese), attraverso un percorso che mostra scenari mutevoli, dalla città alla natura.

Sport acquatici

Sul naviglio hanno sede le storiche associazioni di canottaggio: Canottieri Milano, Olona e San Cristoforo, che da sempre insegnano e promuovono la cultura del canottaggio, dando spazio anche ad altri sport e interessi: non solo canoa e kayak ma anche una romantica uscita in gondola!