Ogni anno scatti fotografici colorano Milano e dintorni in una rassegna che coinvolge tutta la città per un mese e mezzo: è Milano Photofestival, in cui autori affermati ed emergenti si mescolano per dar vita alla più importante e ricca manifestazione milanese dedicata alla fotografia d’autore.

Dal 16 settembre al 31 ottobre 2021 Photofestival organizza e promuove una serie di mostre ed iniziative, concentrando il meglio dell’offerta dedicata alla fotografia nell’arco di due mesi. Il tema scelto per quest’anno è La natura e la città. Segni di un tempo nuovo, che mette al centro il ritorno alla natura, il cambiamento degli stili di vita e la riconquista degli spazi urbani, con la crescita della coscienza dell’urgenza verde.

 

150 mostre a Milano e provincia e a Lecco, Monza, Pavia e Varese sono affiancate da workshop fotografici, letture portfolio e incontri per approfondire questo mondo.

 

Qui puoi trovare un itinerario tra le mostre da non perdere scelte per te.

 

Programma completo sul sito ufficiale.

MARIO TESTINO: UNFILTERED

Dove: 29 ARTS IN PROGRESS gallery, Via San Vittore 13

Come arrivare: M2 Sant'Ambrogio - Bus 58, 94

Quando: 1.10.2021 - 28.02.2022 da martedì a sabato 11:00 - 19:00 su prenotazione
 

Mario Testino, uno dei più famosi fotografi di moda al mondo, non ha mai avuto una retrospettiva in Italia. Fino ad oggi. In questa mostra, accanto alle più introvabili e iconiche opere fotografiche, lo spettatore vedrà un corpus inedito che svela il lato meno conosciuto, più spontaneo e intimo, dell’artista.

 

Troviamo allora gli scatti fashion delle muse amate dal fotografo accanto al progetto Ciao, interamente dedicato all’Italia, e una serie fotografica composta da istantanee personali, momenti di vita vissuti appieno dall’artista assieme ad alcuni dei volti che hanno lasciato un segno indelebile nella sua straordinaria carriera.

MAURIZIO GALIMBERTI: GOLDENHAIR

Dove: Spazio Kryptos, Via Panfilo Castaldi 26

Come arrivare: M1 Porta Venezia, M3 Repubblica - Passante Ferroviario Porta Venezia/Repubblica - Tram 1, 5, 9, 23, 33

Quando: 12.10.2021 - 24.10.2021 da lunedì a venerdì 15:30 - 19:00

 

Una mostra sorprendente ma allo stesso tempo affascinante: è composta da una sola immagineGoldenhair di Maurizio Galimberti è un ritratto spettacolare inserito in una preziosa cornice: composto di 552 Polaroid, crea un’immagine scomposta che si ricompone mirabilmente alla visione d’assieme, dove gli sguardi della modella emergono dalla cascata dei suoi capelli biondi. Dopo averla apprezzata in tutte le sue sfumature si capirà perché si è scelto di rendere questa opera unica protagonista della mostra.

SANDRO MILLER: L’ALTRA DI ALTRE

Dove: Expowall Gallery, Via Curtatone 4

Come arrivare: M3 Porta Romana/Crocetta – Tram 16

Quando: 29.09.2021 - 29.10.2021 da mercoledì a venerdì 15:00 - 19:00 e su appuntamento

 

In questa mostra Sandro Miller presenta una serie al femminile, in cui realizza un percorso che elimina somiglianze analogie a vantaggio della differenza e della molteplicità. Miller ricerca il molteplice e il diverso attraverso la simulazione e la ripetizione, e lo fa attraverso le donne di colore con le loro splendide acconciature, le donne il cui corpo ha l’aspetto di scultura primitiva e attraverso la complicità dell’amico di sempre, John Malkovich, che si trasforma nei grandi ritratti femminili della storia della fotografia.

MICHAEL DRESSEL: LOST IN HOLLYWOOD

Dove: C|E Contemporary, Via Gerolamo Tiraboschi 2

Come arrivare: M3 Porta Romana - Tram 9 - Bus 62

Quando: 8.10.2021 - 29.01.2022 da martedì a sabato 9:00 - 13:00 / 15:00 - 19:00 e su appuntamento

 

La poetica di Dressel è quella di andare a guardare oltre i muri. Gli deriverà dal fatto di essere nato nella Berlino Est in piena cortina di ferro, da cui cerca di fuggire e scavalcare il Muro, ma viene mandato in prigione. Ci riprova e dopo varie esperienze approda a Hollywood, dove lavora nella Fabbrica dei Sogni come tecnico del suono.

 

Il suo reportage ci porta oltre il muro patinato che tutti immaginiamo e ci mostra il volto di chi da quel muro è precipitato, di chi al sogno non è mai arrivato: mendicanti e indigenti tra i quali spiccano aspiranti attori che per qualche dollaro posano con i turisti a Hollywood Boulevard, come se continuassero ad ambire al sogno americano.

TINA MODOTTI: DONNE, MESSICO E LIBERTÀ

Dove: MUDEC Museo delle Culture, Via Tortona 56

Come arrivare: M2 Porta Genova - Tram 2, 14 - Bus 68, 90/91

Quando: 1.05.2021 - 7.11.2021 lunedì 14:30 - 19:30, da martedì a domenica 10:00 - 19:30
Sabato e domenica prenotazione obbligatoria sul sito ufficiale
Ingresso: ridotto 10 € per chi si presenta a nome Photofestival, intero 12 €, martedì universitari 8 €

 

Il MUDEC - Museo delle Culture continua il percorso di mostre dedicate a grandi fotografi dedicando questa esposizione fino al 7 novembre a Tina Modotti, fotografa, attivista e attrice italiana, che vede le sue opere nelle collezioni dei grandi musei del mondo.

I suoi scatti sono il simbolo di una donna emancipata e moderna, la cui arte fotografica è indissolubilmente legata al suo impegno sociale. L'impegno civile soprattutto in Messico, paese che l'aveva vista arrivare come migrante, ha toccato paesi ben oltre i confini delle Americhe. Attrice, modella e amante di Edward Weston, plasma la sua identità creativa nel rinascimento artistico messicano post-rivoluzionario e nella frequentazione di pittori e poeti, Frida Kahlo, Diego Rivera, Pablo Neruda.

NADAR. LA CURIOSITÀ DELL’AMICIZIA

Dove: Centro Culturale di Milano, Largo Corsia dei Servi 4

Come arrivare: M1 Duomo/San Babila, M3 Duomo - Tram 15, 23 - Bus 54, 60, 61, 73, 84

Quando: 20.10.2021 - 5.12.2021 da lunedì a venerdì 10:00 - 13:00 / 14:00 - 18:30, sabato 15:30 - 19:00

Ingresso € 5

 

Nel 2020 sono ricorsi i 200 anni dalla nascita di Nadar, pioniere dell’immagine fotografica. La mostra raccoglie 70 stampe originali e documenti che celebrano la sua inventiva, le sue passioni politiche e l'ambiente sociale e culturale in cui era inserito. E l’amicizia? È quella coltivata da Nadar con i grandi del suo tempo e che lettere e arti hanno reso immortali. 

L'OCCHIO DEL MILANESE. I 90 ANNI DEL CIRCOLO FOTOGRAFICO MILANESE

Dove: Galleria Credito Valtellinese - Palazzo delle Stelline, Corso Magenta 59

Come arrivare: M1 Cadorna, M2 Cadorna - Tram 1, 16, 19 - Bus 50, 58, 94

Quando: 19.10.2021 - 10.12.2021 da mercoledì a venerdì 14:00 - 19:00

Ingresso gratuito

 

Era il 3 aprile 1930 quando un gruppo di appassionati fotografi, fra cui il celebre architetto Giò Ponti, diede vita al Circolo Fotografico Milanese. La mostra racconta l'evoluzione, lo spirito e il carattere della città attraverso 180 scatti dagli utlimi decenni del secolo scorso alla pandemia. Passato e presente si uniscono nell'amore per la città e coloro che vi abitano e la vivono.

MUORE GIOVANE CHI È CARO AGLI DEI

Dove: Fondazione Mudima, Via Alessandro Tadino 26

Come arrivare: M1 Lima,M1/M2 Loreto

Quando: 6.10.2021 - 12.11.2021 da lunedì a venerdì 11:00 - 13:00 / 15:00 - 19:00, sabato su appuntamento

 

Le donne di questa collettiva hanno in comune due elementi: sono state grandi artiste e sono morte giovani. Diane Arbus, Eva Hesse, Ketty La Rocca, Liliana Maresca, Ana Mendieta, Gina Pane, Alina Szapocznikow, Francesca Woodman. La mostra raccoglie le opere di donne diventate famose per la loro arte, che le ha rese immortali ben oltre la loro breve vita. Arte plastica, arte fotografica, arte contemporanea, body art: una collettiva che è insieme molteplice sguardo e interpretazione di un mondo filtrato da sguardi di profonda sensibilità e forza.

Dello stesso tema

 /