Galleria Campari

L'arte dell'aperitivo

Viale Antonio Gramsci 161 - Sesto San Giovanni

Una visita alla Galleria Campari offre l’esperienza unica e dedicata, legata al mondo dell’arte, della comunicazione e della fotografia che hanno reso il marchio Campari inimitabile e apprezzato a livello internazionale. Significa entrare in un laboratorio di immagini ed emozioni in cui la storia del marchio – fatta di brillanti intuizioni, di campagne pubblicitarie raffinate, di una strategia comunicativa all’avanguardia – continua a proiettare il brand nel futuro.
La Galleria Campari, aperta al pubblico dal 2010 in occasione dei 150 anni di vita dell’azienda, è uno spazio dinamico, interattivo e multimediale, interamente dedicato al rapporto tra il marchio Campari e la sua comunicazione attraverso l’arte e il design.
 

Da non perdere
L’Archivio Campari conserva oltre 3.000 opere su carta, soprattutto affiche originali della Belle Epoque, ma anche manifesti e grafiche pubblicitarie dagli anni ‘30 agli anni ‘70, firmate da importanti artisti come Marcello Dudovich, Leonetto Cappiello, Fortunato Depero, Franz Marangolo, Guido Crepax e Ugo Nespolo; caroselli e spot di noti registi come Federico Fellini e Singh Tarsem; oggetti firmati da affermati designer come Matteo Thun, Dodo Arslan, Markus Benesch e Matteo Ragni.
Le opere sono esposte sia in originale che in versione multimediale, rielaborate da giovani Interaction Designer (Cogitanz) utilizzando modalità multimediali quali il video wall con 15 schermi dedicati ai caroselli dagli anni ‘50 agli anni ‘70, gli 8 proiettori in alta definizione che proiettano su una parete di 32 metri manifesti d’epoca animati, video dedicati agli artisti, immagini tratte dai calendari e gli spot pubblicitari dagli anni ‘80 ad oggi. Infine un tavolo interattivo con 12 schermi touch screen consente di fruire gran parte del vasto patrimonio artistico dell’azienda.

 

Aneddoti e curiosità
Fu soprattutto Fortunato Depero, negli anni Venti e Trenta del Novecento, ad accrescere la popolarità dell’azienda, grazie allo stile innovativo e riconoscibile dei suoi manifesti, con i colori a tinte piatte più durevoli sulle affissioni e le suggestioni formali del Secondo Futurismo. 

Orari:

Mar - ven e ogni secondo sabato del mese: 10:00, 11:30, 14:00, 15:30 e 17:00 visite gratuite su prenotazione

Informazioni biglietto:

Ingresso gratuito su prenotazione

Disponibile l'esperienza Art&Mixology: visita guidata condotta da uno storico dell'arte e da un mixologist + cocktail experience. Su prenotazione. € 25 a persona

Trasporti pubblici:

METROPOLITANA

Linea rossa M1 fermata Sesto Rondò o Sesto 1 Maggio FS

Servizi:

Visite guidate

Telefono

+390262251

E-mail

galleria@campari.com

Prossimi eventi

 / 
Tutti +