Bookcity Milano 2022

La grande festa del libro dura 5 giorni

Dal
Al
Luoghi vari

Amanti dei libri e della parola scritta: unitevi! Arriva la settimana pensata interamente per voi, con appuntamenti, scorpacciate di letture e premi letterari: è Bookcity Milano 2022, dal 16 al 20 novembre.

 

Il programma è disponibile sul sito ufficiale.

 

Attraverso la lente della letteratura, si indagano temi di interesse contemporaneo. Dalla vita ibrida, al fil rouge della città-che si muove-intorno che racconta in maniera inedita Milano per (ri)scoprire la sua anima più vera.

Bookcity, infine, ospita per 4 giornate al Castello Sforzesco moltissimi autori internazionali per una prospettiva più ampia sul nostro mondo in continua metamorfosi.

 

Gli eventi di BookCity Milano, diffusi in tutta la città, sono gratuiti a ingresso libero, salvo differenti indicazioni segnalate nelle pagine dedicate ai singoli eventi.

La vita è ibrida

Bookcity Milano 2022  è… ibrido.

Cosa vuol dire ibrido? Non vogliamo incasellare tutto in una definizione vera e propria: le molteplici sfumature in gioco non permettono banali etichettamenti. Certamente è ibrido il nostro vissuto fra online e offline, la fluidità tra le identità e i generi, il lavoro in presenza o smart e ovviamente i confini fra le varie culture.

 

Eventi di apertura e chiusura: tra scienza e anima

L’ibrido, come una cornice, apre e chiude Bookcity 2022 con due eventi speciali:  “Indagare l’animo umano” e “La vita ibrida: Il valore della scienza”.

Il primo accompagnerà la cerimonia di consegna del sigillo allo scrittore Knausgård Karl Ove, mentre il secondo farà da chiosa a questa 11° edizione proponendo un dibattito che seguirà il rapporto stretto che da sempre unisce scienza e cambiamento.

 

Ibridazione e metamorfosi

L’ibrido è un divenire infinito, una metamorfosi continua e Bookcity lo declina in mille sfumature grazie al suo ricchissimo panorama che esplora l'ibridazione tra identità e moda, reale e virtuale, includendo i dibattiti caldi sull’inclusione delle differenze, il lavoro ibrido, le identità ibride e generi fluidi, e proponendo, infine, una prospettiva sull’amore come atto rivoluzionario in una società che cambia.

 

Scopri tutti i dettagli!

Quartiere per quartiere, sfoglia i 300 luoghi diffusi in tutta Milano

Milano da leggere e sfogliare come fosse un libro, o da assaporare come in un grande spettacolo che per 5 giorni anima tutti i suoi quartieri: un enorme palcoscenico in tutti i suoi 9 Municipi.

Cerca e scopri i 300 luoghi circa spalmati nei Municipi della città.

 

Meet, Mercato Centrale, Ostello Bello Grande, fra gli ultimi che si sono aggiunti a quelli attivi da anni; e ancora Fondazione ADI, Teatro Gerolamo, Acquario Civico, Centro Internazionale di Brera, Vidas, Centro Asteria. 

L'elenco di tutti i luoghi continua qui

Milano racconta Milano

Bookcity è l’occasione per ascoltare Milano che si racconta in una chiave di lettura insolita, dal passato alla contemporaneità. E dove? Fra gli oltre 300 spazi più o meno noti o nascosti, disseminati in tutti i 9 Municipi.

 

Fra le tante guide sulla città uscite quest’anno è previsto all’Umanitaria il lancio di The Passenger Milano – Casa editrice Iperborea – con Malika Ayane, Paolo Cognetti, Michele Masneri, fra gli altri, per arrivare poi alla Milanese per eccellenza Michela Proietti e il contributor di Conosco un posto, Dario Cosentino.

Si tratta di una collana che già ha pubblicato altre città - Berlino , Barcellona, Parigi, Roma e altre città nel mondo - e ora da’ voce a una Milano sotto un profilo di turismo-culturale e con occhi nuovi rivolti al suo sviluppo.

 

Per cogliere l’anima musicale milanese il posto è l’Auditorium Cerri dove si terrà un incontro jam con l’Orchestra di Via Padova, Luca Crovi, Luca Fassina, Claudio Sanfilippo, Cochi Ponzoni, Gianni Biondillo, fra gli altri.

 

E dove immaginarsi il futuro di una smart city come la più dinamica e internazionale fra le città italiane se non all’ADI Design Museum: Gianni Biondillo ti attende con I Sentieri Metropolitani, Interni coinvolge tanti protagonisti  del design su I Luoghi Ibridi del Fuorisalone, mentre Jonathan Bazzi ad Assimpredil e In/Arch dialoga su Milano costruita e letteratura.

Sguardi internazionali al Castello Sforzesco

Gli sguardi internazionali degli autori stranieri regalano a questa edizione di Bookcity un carattere cosmopolita: dal particolare al generale vedremo quali sono gli eventi da segnare!

 

Raccontare il (proprio) mondo attraverso un libro 

C’è chi racconta il (proprio) mondo attraverso un libro, come Jón Kalman Stefánsson, che nel suo romanzo “La tua assenza è tenebra” crea un continuum tra la storia della sua Islanda e quella di un uomo che trova l’eterno nella parola scritta.

Anche Codi Albert, poeta peruviano, filtra il mondo attraverso la sua poesia pregna di vita, da cui emergono stati d’animo, sentimenti e i colori della cultura Latino- americana.

 

Sguardi internazionali su un mondo globale

Passando da prospettive interiori a sguardi sul mondo, troviamo i Lars Kepler, pseudonimo di Alexander e Alexandra Ahndoril, che dipingono un mondo tenebroso e fatto di storture nel loro romanzo thriller “la vendetta del ragno”.

Altro evento da non perdere è il corpo è potere con Olivia Laing e moderato dall’autore finalista premio strega, Jonathan Bazzi, per dare il via ad un dibattito su un terreno di confine, tra mondo interiore e realtà esterna così vulnerabile e corruttibile: il corpo.

Prossimi eventi

 / 
Tutti +