Casa Iolas. Citofonare Vezzoli

Un viaggio nell'arte senza tempo alla Galleria Tommaso Calabro

Dal
Al
Galleria d’Arte Tommaso Calabro
Piazza San Sepolcro, 2

Dal 25 settembre 2020 la Galleria d’Arte Tommaso Calabro presenta Casa Iolas. Citofonare Vezzoli, una grande mostra dedicata al gallerista e collezionista greco Alexander Iolas (1907-1987), a cura di Francesco Vezzoli (1971) con un allestimento di Filippo Bisagni. La mostra sarà accompagnata da un prezioso catalogo interamente illustrato con un saggio di Luca Massimo Barbero.

 

La figura di Alexander Iolas (nato Costantino Koutsoudis) è estremamente interessante: iniziò la sua carriera come ballerino per poi diventare uno dei più importanti mercanti d’arte della seconda metà del Novecento grazie al suo infallibile gusto e alle intuizioni commerciali; fu tra i primi a creare un sistema internazionale di gallerie satelliti; introdusse il Surrealismo negli Stati Uniti e organizzò la prima mostra personale di Andy Warhol. Amico e sostenitore di alcuni tra i più grandi artisti del suo tempo (per citarne alcuni: Georges Braque, Man Ray, Pablo Picasso e Giorgio de Chirico), Iolas iniziò tuttavia a essere dimenticato subito dopo la sua morte. La stessa sorte toccò alla sua casa di Atene, Villa Iolas, la cui inestimabile collezione d’arte venne saccheggiata e andò in gran parte dispersa.

 

Casa Iolas. Citofonare Vezzoli intende rievocare gli spazi perduti della leggendaria abitazione appartenuta a questa figura cardine del mercato d’arte novecentesco. Attraverso lo sguardo di Vezzoli, artista che da sempre si interroga sulle complessità psicologiche di personaggi celebri, la mostra propone la riscoperta di Iolas, con un omaggio che lo stesso Vezzoli ha rivolto alla sua figura considerata "(...) nella sua interezza, come gallerista e collezionista, come dandy del mercato dell’arte e come esteta.” L'allestimento opera su tre livelli attraverso l’esposizione di opere di artisti promossi da Iolas, lavori di Francesco Vezzoli (sculture recenti, di cui due inedite, e tre opere a ricamo realizzate appositamente) e complementi d’arredo che si rifanno all’estetica della villa. Il percorso espositivo, che coinvolge tutti gli spazi della galleria ricreando l'atmosfera di Casa Iolas, viene scandito in ogni stanza da punti focali in cui i tre livelli si fondono in vere e proprie installazioni scenografiche.

 

Con questo progetto, Tommaso Calabro continua il suo iter espositivo finalizzato a valorizzare alcuni dei galleristi più importanti, ma spesso parzialmente dimenticati, del ventesimo secolo. Casa Iolas. Citofonare Vezzoli è il secondo capitolo di un percorso avviato dalla galleria nel 2018 con la mostra inaugurale dedicata all’italiano Carlo Cardazzo (1908-1963).

Orari

Orari:

Da martedì a sabato - ore 11:00-19:00

Lunedì - su appuntamento

Domenica e festivi - chiuso

Trasporti pubblici

Trasporti pubblici:

METROPOLITANA

Linea M1 rossa e M3 gialla - fermata Duomo

Linea M1 rossa - fermata Cordusio

 

TRAM

2, 3, 14

Hashtag ufficiale

Hashtag ufficiale

#casaiolas #citofonarevezzoli #alexanderiolas #francescovezzoli

Instagram

Instagram

Nelle vicinanze

 / 
Tutti +

Prossimi eventi

 / 
Tutti +