Leonardo 500: gli eventi di febbraio 2020

Un anno di eventi nel 500 anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci

Dal
Al
Luoghi vari

Qui puoi trovare tutti gli eventi in programma nel mese di Febbraio 2020 del palinsesto di Leonardo 500.

.

Sotto l'ombra del Moro. La Sala delle Asse

Castello Sforzesco, Museo d’Arte Antica, Sala delle Asse

Rimossi i ponteggi del restauro, la Sala delle Asse di Leonardo ritorna visibile e grazie a una passerella si possono ammirare da vicino il cosiddetto Monocromo e i disegni preparatori emersi sulle pareti. Un’installazione multimediale guida i visitatori nella lettura della grandiosa opera ideata per celebrare  Ludovico il Moro.

 

16 maggio 2019 - 19 aprile 2020

Leonardo a Milano

Castello Sforzesco, Museo d’Arte Antica, Sala delle Armi

Un tour virtuale conduce nei luoghi di Leonardo a Milano, facendo riemergere, a distanza di cinque secoli, la composizione sociale e l’aspetto di spazi urbani, palazzi, giardini ed edifici sacri. Grazie a una mappatura visiva georeferenziata è possibile individuare quanto ancora si conserva di quei luoghi.

 

16 maggio 2019 - 19 aprile 2020

Leonardo in Lombardia. Presentazione degli itinerari di Leonardo in Lombardia

Sala degli Scarlioni - Castello Sforzesco

Presentazione multimediale dei luoghi lombardi di Leonardo:

 

- Attorno al Naviglio Grande 
- Leonardo tra Brescia e le valli Orobie e bresciane 
- I laghi della Brianza, il corso dell’Adda e il Naviglio della Martesana
- Leonardo tra Lario, Valsassina e Valtellina
- Leonardo e Isabella d’Este a Mantova e Cremona
- Leonardo a Pavia
- il modello seriale della Vergine delle Rocce: i ricami al Sacro Monte di Varese
- Leonardo a Vigevano

 

16 maggio 2019 - 19 aprile 2020

L’atelier di Leonardo e il Salvator Mundi

Castello Sforzesco, Sala dei Ducali

In continuità con le celebrazioni per la morte di Leonardo da Vinci, nell’ambito dell’evento Leonardo mai visto, viene mostrato al pubblico, per la prima volta, un disegno prodotto nell’atelier del Maestro che presenta su un lato del foglio studi di anatomia e dall’altro una misteriosa iscrizione che fa riferimento al Salvator Mundi, di cui si espone la versione dipinta da Gian Giacomo Caprotti, allievo di Leonardo, e datata 1511.

 

24 gennaio 2020 - 19 aprile 2020

Leonardo e la Madonna Litta

Mostra al Museo Poldi Pezzoli

La Madonna Litta, fra le opere più famose nel mondo, conservata al Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo, ha un’origine milanese: proviene infatti da una delle più importanti collezioni private milanesi del XIX secolo, da cui deriva il suo nome. In occasione dell’anniversario della morte di Leonardo, la Madonna Litta ritorna nella città in cui si trovava fino al 1865. Il celebre dipinto viene esposto accanto ad un’altra opera della collezione Litta, la Madonna della Rosa di Giovanni Antonio Boltraffio, il migliore degli allievi di Leonardo a Milano. Attraverso il confronto con altri dipinti e disegni di raffinata qualità, sarà possibile ricostruire l’attività della bottega milanese di Leonardo negli ultimi due decenni del Quattrocento e il rapporto di discepolato fra il maestro e i suoi allievi diretti. 

 

7 novembre 2019 - 10 febbraio 2020

i.lab Leonardo

Laboratori educativi interattivi al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci

Al Museo della Scienza e della Tecnologia, un laboratorio educativo interattivo dedicato a Leonardo: nel nuovo i.lab il pubblico scopre la figura di Leonardo sia come artista sperimentatore sia come ingegnere alle prese con il lavoro nei cantieri rinascimentali. Esplorare in prima persona il modo di lavorare dell'artista potrà stimolare in ognuno nuovi modi di pensare e di fare.

 

Attività permanente al Museo

LA MISURA DEL PARADISO. Leonardo alla corte del Moro

Film documentario a cura di Fondazione Milano - Civica Scuola di Cinema L. Visconti

Leonardo cinquecento anni dopo: mille pagine sono state scritte su di lui come artista, ingegnere e scienziato. C'è però un lato meno conosciuto della sua attività artistica. Lo scopo del documentario è raccontare Leonardo entertainer: un musico, uno scenografo, un costumista a servizio di feste, giostre e banchetti alla corte milanese.

Una scrittura allo specchio. I segreti della "sinistra mano" di Leonardo

Mostra al Castello Sforzesco, Sala del Tesoro

La mostra ripercorre alcune fasi della formazione del genio vinciano attraverso un’analisi della sua scrittura: uno specchio in grado di restituirci le componenti fondamentali di una cultura personale sviluppatasi tra ambiente famigliare, apprendistato in bottega e frequentazione delle corti.

 

Da gennaio ad aprile 2020

Nero su Bianco. Carte d’archivio raccontano Leonardo

Mostra all'Archivio di Stato di Milano

Una narrazione multisensoriale della vita, delle opere e dei luoghi di Leonardo basata sulle fonti documentarie conservate in Archivio: una passeggiata emozionale accompagna il visitatore attraverso le sale del Palazzo del Senato. La mostra, che si avvale delle tecnologie 2D e 3D, presenta l’unica firma autografa a oggi conosciuta di Leonardo.

 

16 gennaio - 28 marzo 2020

Il Duomo al tempo di Leonardo

Mostra al Museo del Duomo di Milano

A cinquecento anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci, la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano rende omaggio al genio fiorentino con un'esposizione che racconta il volto della Cattedrale alla fine del Quattrocento, quando Leonardo è chiamato a risolvere una delle più affascinanti sfide nella storia del Monumento: la costruzione del Tiburio.

 

22 novembre 2019 - 23 febbraio 2020

L'ACCADEMIA DI BRERA E LEONARDO DA VINCI

Mostra all'Accademia di Brera

Il ruolo dell’Accademia di Brera nella diffusione ottocentesca dell’eredità materiale e immateriale di Leonardo da Vinci è centrale e particolarmente significativo. Tramite disegni, sculture, incisioni, documenti, per la maggior parte provenienti dal proprio patrimonio, la mostra «L’Accademia di Brera e Leonardo da Vinci» darà conto di questo periodo e dell’eredità storica di Leonardo per la prestigiosa Istituzione artistica milanese. A cura di Anna Mariani e Paola Salvi.

 

Dal 28 febbraio 2020

.

ARTI VISIVE

LEONARDO STREET ART

Percorso di murales-street art in zona NOLO-Via Padova

Tre interventi di arte pubblica/street art, sempre visibili. Realizzati dall'Associazione Atelier Spazio Xpò, per un percorso "urbano" che vede come protagonista Leonardo in luoghi significativi per la cittadinanza, come buone pratiche di riqualificazione.

 

1) Via Mosso 4
2) BELL NETT, serrande della sede radio Nolo, Largo Fratelli Cervi angolo Via Veniniu 
3) STREET ORT, orti urbani via Esterle angolo via Palmanova

MEMORIAE2019

Murales Ponte delle Milizie Alzaia Naviglio Grande

L’artista Elisabetta Mastro ha voluto recare il suo omaggio personale al grande inventore rinascimentale con un suo murales, nel quale è rivisitato anche il suo grande capolavoro (l’Ultima Cena) in una chiave interpretativa nuova, personale, con essenzialità del tratto, enfasi del colore e gioco morbido, segmentato delle infinite sfumature suggerite dalle forme.

 

Dal 20 maggio 2019

Mostra delle macchine Leonardesche

Mostra e Laboratori, Cologno Monzese Sala Oriana Fallaci, piazza San Matteo

Un’esposizione di 30 macchine, ideate da Leonardo, ricostruite dalle sapienti mani di artigiani toscani. Obiettivo della mostra è stimolare la creatività dei giovani, incoraggiando lo sviluppo di nuove idee attraverso forme dirette di interazione per comprendere ciò che il Genio fiorentino ci ha lasciato in eredità. La mostra consente ai visitatori di divertirsi e imparare, scoprendo i fondamentali principi da lui studiati e ancora oggi applicati. Nei laboratori si apprendono: le tecniche di costruzione con attività sulla meccanica, gli ingranaggi e le trasformazioni dei moti; le tecniche artistiche con approfondimenti sulla pittura, e le tecniche di disegno con un ampio focus sugli strumenti per la prospettiva.

 

Dal 9 novembre 2019 al 1 marzo 2020

MULTIMEDIA

Sulle tracce di Leonardo

Documentario per web tv

Il documentario di MemoMI, la web tv sulla memoria di Milano, ripercorre le tracce lasciate nella città ambrosiana da Leonardo da Vinci in quasi 20 anni. In particolare il Cenacolo, la Sala delle Asse, il Codice Atlantico e il “Ritratto di Musico”.

UNA NOTTE AL CASTELLO

Applicazione interattiva al Castello Sforzesco in Piazza Castello

Un’applicazione interattiva, gratuita, che propone ai visitatori dei Musei Civici del Castello Sforzesco, un modo nuovo di visitarne le sale, offrendo  un’esperienza di edutainment interattiva, ovvero un cortometraggio in grado di interagire con le azioni del visitatore e di modificarsi di conseguenza. 

 

Dal 9 settembre 2019

ITINERARIO TURISTICO

You are Leo

Virtual reality guide street tour

Una passeggiata nel centro di Milano e insieme un viaggio nel tempo reso possibile grazie ad avanzate tecnologie immersive che permettono al visitatore di ripercorrere i passi di Leonardo dalla zona del Duomo (aveva bottega nell’antica Corte Vecchia) al complesso di Santa Maria delle Grazie, passando per la Pinacoteca Ambrosiana e la Porta Vercellina. Scoprire Milano nel 1494 con gli occhi di Leonardo: i visitatori, muniti di avanzatissimi visori VR, vedono ricostruirsi e animarsi l’area intorno a sé, alternando l’osservazione reale a quella virtuale.

Punto di incontro: Piazza Duomo – Piazzetta Reale

 

Fino al 31 maggio 2020

SCIENZA

Una storia civile. Dal Naviglio interno all’idrovia Milano-mare

Mostra all'Università degli Studi di Milano-Bicocca | Edificio U6, piazza dell’Ateneo Nuovo 1 e via Piero e Alberto Pirelli 22 (atrio del piano -1)

È dello scorso anno il dibattito pubblico promosso dal Comune di Milano sul progetto elaborato dal Politecnico di Milano di riattivazione a scopi turistici, dell’antico canale interno navigabile di Milano, coperto nel 1929. Identica sorte toccata al Naviglio della Martesana, progettato da Leonardo, anch’esso poi trasformato, negli anni ’60, in un’arteria di penetrazione rapida in città (l'attuale via Melchiorre Gioia). Sempre lo scorso anno, l’Unione Europea ha finanziato un progetto di completamento del canale navigabile tra Milano, il Po e l’Adriatico, lasciato incompiuto da cinquant’anni.
Passatismo o innovazione? La mostra non si propone di prendere posizione, bensì di dare un contributo di cognizione di causa.

 

21 novembre 2019 - 2 febbraio 2020

Prossimi eventi

 / 
Tutti +