FeST - Festival delle Serie TV

Anteprime e talk all'evento che celebra il "piccolo" schermo

Dal
Al
Triennale di Milano
Viale Emilio Alemagna, 6

Ci sono quelle che catturano fin dal primo episodio; e ci sono quelle che ci mettono un po’ a carburare, per poi trascinare il proprio pubblico in un loop di stagioni che una dietro l’altra vengono letteralmente mangiate con gli occhi. Certo è che iniziare a guardare una serie tv è facile, ma chiudere è difficile - un po’ come succede in numerose circostanze della vita. Questa somiglianza fra i casi, gli atteggiamenti della quotidianità e le serie tv si concretizza grazie all’approccio tematico di numerose produzioni che trattano i più disparati temi di attualità e non, con l’abilità di affascinare il proprio pubblico dilungandosi in storie quanto più verosimili alla realtà. L’episodio che si conclude sul più bello lascia lo spettatore con la curiosità di continuare a esplorare la trama o conoscere più a fondo le vicende di un personaggio, con la consapevolezza che non basti mai quello che si è visto e che la corsa verso l’episodio successivo è come il bicchiere d’acqua che soddisfa la sete.

 

Da quando i media hanno iniziato a far parte del nostro quotidiano, le serie tv sono state uno strumento di fascinazione immediato per il grande pubblico e, con il passare degli anni, sono diventate un pilastro del “piccolo schermo”. Ma, se prima era difficile conoscerle tutte, oggi, attraverso internet e i numerosi portali online a prezzi stracciati, è semplicissimo avere accesso a titoli semisconosciuti provenienti da Oltreoceano o dai paesi della porta accanto. Per questo le serie tv raggiungono tutti alla velocità della luce (anche la sola notizia di esse) attraverso download selvaggi e passaparola rapidi - perché l’amico dell’amica di una nostra amica ci ha detto che è appena uscita “Chernobyl” ed è bellissima, e allora perché non guardarla?

 

Tutto questo per dire che oggi le serie tv rappresentano una forma di cultura. Ci sono veri esperti del settore che ne scrivono su blog, su rubriche Instagram, diventando fonti attendibili a cui affidare il proprio tempo libero. E poi ci sono gli spettatori amatoriali, che con grande controllo sanno centellinare gli episodi in modo da non sentirsi troppo "travolti" nelle storie, vere o di fantascienza che siano, del passato o di attualità, romantiche o politiche.

 

Per questo, da due anni a questa parte, FeST - Festival delle Serie Tv organizza una kermesse, quest’anno dal tema “breaking stereotypes”, dove si potranno vedere in anteprima alcune proiezioni appena uscite. Fra i titoli più attesi: “Euphoria”, “Doom Patrol” e l’inizio di “Why We Hate”, la docu-serie prodotta da Steven Spielberg e Alex Gibney. Sono previsti anche numerosi incontri con star musicali ed esperti del set come Lino Guanciale, Marco Bocci, Coma Cose, Colapesce e Motta. Staremo a vedere (in tutti i sensi)!

 

A cura di @Alessia_Musillo

Orari

Orari:

MAIN STAGE

venerdì 20 settembre dalle 19:00 alle 22:00
sabato 21 settembre dalle 11:00 alle 22:00
domenica 22 settembre dalle 12:00 alle 22:00

 

INDUSTRY

sabato 21 settembre dalle 11:00 alle 19:00
domenica 22 settembre dalle 11:00 alle 18:00

Informazioni biglietto

Informazioni biglietto:

Gratis

Trasporti pubblici

Trasporti pubblici:

METROPOLITANA

Linea M1 rossa e M2 verde fermata Cadorna-Triennale

 

BUS

61

E-mail

E-mail

info@ilfestivaldelleserietv.it

Facebook

Evento Facebook

Facebook

Facebook

Instagram

Instagram

Nelle vicinanze

 / 
Tutti +

Prossimi eventi

 / 
Tutti +