Mostre a Milano 2022 - 2024

Scopri e visita le mostre in programma in città

Dal
Al

Da Chagall a Andy Warhol, da Toulouse Lautrec a Helmut Newton, fino a Zerocalcare, il programma delle mostre 2022 - 2024 a Milano è vastissimo: scegli le tue preferite e segna in calendario la visita! Scarica il programma e scopri qui sotto le mostre assolutamente da non perdere dei prossimi mesi.

SCARICA IL PROGRAMMA DELLE MOSTRE 2022 - 2024

DA NON PERDERE NEL 2022

Furla series. Andrea Bowers

GAM Galleria d'Arte Moderna - Dal 15 settembre al 18 dicembre 2022

GAM e Fondazione Furla consolidano il percorso intrapreso nel 2021 con la mostra di Nairy Baghramian siglando una partnership pluriennale. Prossimo appuntamento di questa rinnovata collaborazione sarà la mostra personale di Andrea Bowers, a cura di Bruna Roccasalva.

 

La mostra, la prima dedicata all'artista americana da un'istituzione italiana, offrirà uno spunto di riflessione su femminismo e autonomia corporea.

Richard Avedon. Relationships

Palazzo Reale - Dal 21 settembre 2022 al 29 gennaio 2023

Richard Avedon è stato un fotografo e ritrattista statunitense, celebre per i suoi innumerevoli ritratti in bianco e nero. Dopo oltre 25 anni dall'ultima esposizione, Milano rende omaggio al grande fotografo con una mostra delle sue più iconiche fotografie di moda e di ritratti.

 

Attraverso oltre cento immagini di celebrità, capi di stato, musicisti, attori, artisti visivi e scrittori, il percorso espositivo, realizzato con la collaborazione scientifica del Center for Creative Photography, University of Arizona, intende far riscoprire ai visitatori il linguaggio innovativo di Avedon.

Max Ernst

Palazzo Reale - Dal 4 ottobre 2022 al 26 febbraio 2023

La prima retrospettiva in Italia di Max Ernst, pittore, scultore, incisore, poeta e teorico dell’arte. Profondo conoscitore e visionario interprete della storia dell’arte, della filosofia e della scienza, Ernst è qui presentato quale umanista in senso neo-rinascimentale. Circa duecento le opere tra dipinti, sculture, disegni, incisioni, libri, gioielli provenienti da musei, fondazioni e collezioni private internazionali.

 

Dal 4 ottobre 2022 al 26 febbraio 2023 a Palazzo Reale.

Andy Warhol: this is it!

Fabbrica del Vapore - Dal 22 ottobre 2022 al 26 marzo 2023

Dopo una lunga assenza, Andy Warhol torna in mostra a Milano: l’esibizione attraversa i decenni della rivoluzione pop di un artista poliedrico che è stato in grado di rinnovare l’immagine e le icone del Novecento.

 

Saranno presenti alla Fabbrica del Vapore dipinti originali, opere uniche, serigrafie storiche, disegni, polaroids, fotografie e altri oggetti fortemente evocativi di epoche incalzanti e psichedeliche popolate da personaggi iconici. Ampio e “sonoro” spazio sarà dedicato ai rapporti con il mondo musicale e del cinema.

Zerocalcare

Fabbrica del Vapore - Da dicembre 2022 ad aprile 2023

La mostra porta finalmente a Milano per la prima volta opere grafiche, video, animazioni di Zerocalcare, al secolo Michele Rech.

L’esperienza di Kobane e il percorso artistico degli ultimi anni hanno rivelato la sua capacità di farsi interprete del presente e di raggiungere il pubblico in modo trasversale, a prescindere dai media e dalle generazioni.

 

La mostra prevede anche un lavoro site-specific originale realizzato appositamente per Milano e per la Fabbrica del Vapore.

DA NON PERDERE NEL 2023

Toulouse Lautrec. Les affiches

GAM Galleria d'Arte Moderna - Marzo 2023

Il restauro delle 34 affiches del leggendario pittore e illustratore francese Toulouse Lautrec, raccolte dal collezionista Carlo Grassi, e solo in parte esposte nei percorsi permanenti del museo, sarà l’occasione per presentare finalmente la collezione nella sua interezza: un nucleo che costituisce quasi un unicum nel panorama museale italiano.

 

Ad esse si aggiungeranno una serie di opere in prestito (disegni e dipinti) strettamente connessi a questa specifica produzione dell’artista francese.

David Hockney – Natura

Palazzo Reale - Da marzo a luglio 2023

David Hockney è protagonista indiscusso nell'arte del XX e XXI secolo, anche se raramente esposto in Italia fino ad oggi. La mostra, realizzata con la collaborazione scientifica della David Hockney Foundation, vuole narrare la forza visiva e la coerenza tematica che caratterizzano il suo lavoro attraverso un percorso che va dai suoi capolavori storici fino agli iPad paintings, con un allestimento scenografico che coinvolgerà anche la Sala delle Cariatidi.

 

Il progetto espositivo si sviluppa attorno ai temi cari all'artista come “Natura” e “Tecnologia”, ma anche “Gioia” e “Rinascita”.

L’eredità di Helmut Newton

Palazzo Reale - Da aprile a giugno 2023

Helmut Newton è presumibilmente il fotografo più pubblicato e discusso di tutti i tempi e ancora oggi il suo lavoro rimane una fonte di continua ispirazione per generazioni di fotografi.

 

Questa mostra, realizzata con la collaborazione scientifica della Helmut Newton Foundation, è stata concepita in occasione del centesimo anniversario della nascita dell’artista, coprendo in modo trasversale i generi principali da lui affrontati attraverso circa 300 fotografie, oltre a riviste, documenti e video.

Sebastião Salgado. Amazônia

Fabbrica del Vapore - Da maggio a ottobre 2023

Un’immersione totale nell'universo amazzonico attraverso le impressionanti fotografie di Sebastião Salgado, che per sei anni ha viaggiato fotografando la foresta, i fiumi, le montagne e le persone che vi abitano.

 

Oltre 200 opere in mostra dialogano con i suoni concreti dell’ambiente, che compongono il paesaggio sonoro creato da Jean-Michel Jarre. Attirando l’attenzione sulla bellezza incomparabile di questa regione e sulla fragilità del suo ecosistema, Salgado ci invita a riflettere sulla situazione ecologica e sulla relazione che gli uomini hanno oggi con essa.

El Greco

Palazzo Reale - Dal 13 ottobre 2023 al 9 febbraio 2024

La mostra vuole avvicinarsi all'opera del pittore cretese El Greco dalla prospettiva fornita dall'ambiente delle città mediterranee in cui si è formato e dove ha lavorato.

 

Uno sguardo particolare sarà riservato al periodo italiano dell’artista. Tra Roma e Venezia El Greco apprende la lezione dei grandi maestri italiani e la sua arte muta irrimediabilmente.

Goya. La ribellione della Ragione

Palazzo Reale - Dal 31 ottobre 2023 al 3 marzo 2024

Non si tratta di un’ennesima esposizione di carattere antologico dedicata al maestro spagnolo, da assommarsi a quelle già realizzate. Le opere esposte descrivono la sua evoluzione artistica e i temi da lui trattati, ma nel percorso espositivo prevalgono, quali comuni denominatori, i retroscena e il mondo fantastico di Goya, la sua esperienza della Storia, la sua attitudine di artista, il suo pensiero e la sua ideologia.

 

In collaborazione con la Real Academia de Bellas Artes de San Fernando, Madrid e con il Museo Goya/Fundación Ibercaja.

Bill Viola

Palazzo Reale - Da ottobre 2023 a gennaio 2024

La mostra vuole rendere omaggio al più grande artista della videoarte dagli anni Settanta a oggi: Bill Viola. L’esposizione attraversa tutta la sua produzione, dagli anni Settanta a oggi, dai lavori che approfondiscono il rapporto tra uomo e natura, a quelli ispirati dall'iconologia classica.

 

Emozioni, meditazioni e passioni emergono dai video di Viola portando lo spettatore a un viaggio interiore di estrema intensità che narra quelli che possono essere definiti i viaggi più intimi e spirituali dell’artista attraverso il mezzo elettronico.

ANTICIPAZIONI 2024

Joseph Beuys. Disegni

GAM Galleria d'Arte Moderna - Aprile 2024

In occasione di un progetto condiviso tra la Gam e il Mumok, Museo d’Arte Moderna di Vienna, nelle sale di via Palestro verrà presentato un corpus significativo di circa 50 disegni dello straordinario artista tedesco Joseph Beuys.

 

Pittore, scultore, performer e teorico, Beuys rappresenta una delle personalità più interessanti e rivoluzionarie del Novecento internazionale.

Edvard Munch

Palazzo Reale - Da ottobre 2024 a gennaio 2025

A 80 anni dalla sua scomparsa, avvenuta nel 1944, Milano presenta una mostra monografica dedicata a Edvard Munch, ripercorrendone la sua carriera artistica.

 

La mostra, realizzata con la collaborazione scientifica del Munch Museet di Oslo, presenta il cuore dellʼopera dellʼartista che ha esplorato questioni di perenne significato esistenziale e ha sfidato le espressioni dell’arte.

MOSTRE PASSATE

Marc Chagall. Una Storia di due mondi

MUDEC Museo delle Culture - Dal 16 marzo al 31 luglio 2022

Con oltre cento opere provenienti dalla vasta raccolta dell’Israel Museum, la mostra è dedicata in  particolare ai lavori grafici di Marc Chagall e ripercorre i temi fondamentali della vita e della produzione dell’artista: dalle radici nella nativa Vitebsk (oggi Bielorussia), descritta con amore e nostalgia nella serie Ma vie (My Life), all’incontro con l’amata moglie Bella Rosenfeld, della quale illustrò i libri Burning Lights e First Encounter, pubblicati dopo la morte prematura della donna.

 

Saranno presenti inoltre una selezione di oggetti rituali ebraici, usati nelle cerimonie religiose delle comunità e che sono spesso raffigurati nelle opere di Chagall.

David LaChapelle. I believe in miracles

MUDEC Museo delle Culture - Dal 22 aprile all'11 settembre 2022

Il concept della mostra David LaChapelle. I believe in miracles al Mudec nasce dall’idea che un mondo nuovo e migliore è possibile se gli esseri umani diventano consapevoli dei loro errori e cominciano a rispettare gli uni gli altri, le diverse culture, la natura. Il pianeta sta soffrendo e l’unica possibilità che ci rimane è promuovere un cambiamento di abitudini.

 

La mostra propone una selezione di circa 50 fotografie in grandi formati, guidando il visitatore attraverso immagini che indicano il cammino verso un mondo nuovo, caratterizzato da una natura intatta, dalla spiritualità, dall’amore e dalla bellezza, dove uomini e donne sono finalmente liberi dalle costrizioni del mondo contemporaneo.

 

Dal 22 aprile all'11 settembre 2022.

Oliviero Toscani. Professione fotografo

Palazzo Reale - Dal 24 giugno al 25 settembre 2022

In omaggio agli 80 anni di uno dei più grandi fotografi e comunicatori italiani, Milano dedica a Oliviero Toscani un’esposizione che comprende tutti i suoi scatti più famosi e mostra tratti del suo lavoro meno conosciuti al grande pubblico.

 

Oltre 150 fotografie per raccontare la carriera di Toscani che, con il suo sguardo geniale e provocatorio, ha influenzato i costumi di diverse generazioni e fatto discutere il mondo su temi scottanti come il razzismo, la pena di morte, l’AIDS e la guerra.

Prossimi eventi

 / 
Tutti +