La Pride Week colora ogni anno a giugno le strade di Milano e culmina con la grande parata del Milano Pride davanti all’Arco della Pace. Le date e il programma dell’edizione 2023 non sono stati ancora annunciati: torna più avanti su questa pagina per verificare il calendario. 

Intanto, l’edizione 2022 da poco conclusa, si è confermata ricca di appuntamenti: arte, musica e incontri hanno animato le Pride Square, non è mancato il Mix Festival con le serate di cinema LGBTQ+ e culturaqueer, e, infine, la sfilata con l’evento di chiusura, una grande festa a cui hanno partecipato circa 300mila persone.

Gli eventi

Focus su diritti, storia del movimento, attivismo oltre a arte, cultura e teatro

È iniziata il 16 giugno la Pride Week, con il tradizionale Mix Festival, il festival di cinema LGBTQ+ e culturaqueer, giunto alla sua 36° edizione, dando il via  a innumerevoli appuntamenti che compaiono nel calendario arcobaleno della città 🌈

Pride Square

Tre piazze in Porta Venezia animate dal Pride

Culmine della formula festival del Milano Pride 2022 sono state le Pride Square: in tre piazze nel quartiere di Porta Venezia, si sono tenuti talk, dibattiti, arte e cultura, oltre che momenti dedicati alle famiglie e ai più piccini. In più un presidio sulla salute e la prevenzione.

In largo Bellintani infatti è stata allestita la Pride Square dedicata alla salute: test HIV e sifilide, rapidi e gratuiti, oltre che infopoint sul benessere sessuale, grazie al Milano Checkpoint. Piazzale Lavatere e Piazza Santa Francesca Romana sono state invece la cornice di  incontri, dibattiti e presentazioni, oltre che di performance artistiche.

Per tutti gli eventi è stato reso disponibile l’interpretariato in LIS.

Parata & evento finale

Sabato 2 luglio la festa del Pride è culminata con la parata, la manifestazione che ha fatto esplodere di colori le vie di Milano. Quest’anno con un nuovo percorso che abbraccia la città.

Ritrovo via Vittor Pisani, davanti a Piazza Duca d’Aosta di fronte alla Stazione Centrale.

La testa del corteo è partita da piazza Repubblica alle 15:00 per continuare lungo viale Monte Santo, i Bastioni di Porta Nuova, piazza XXV Aprile, i Bastioni di Porta Volta e viale Elvezia, fino a giungere di fronte all’Arena: qui la parata a piedi attraversa il parco per giungere poi all'Arco della Pace.

Qui si è tenuto dalle 18:00 fino a mezzanotte il grande evento finale, fatto di informazione, intrattenimento e musica.

Due team di conduttori si sono alternati sul palcoscenico: prima Katia Follesa, Valeria Graci e Pietro Turano, e a seguire Michela Giraud e Pierluca Mariti.

Fra gli artisti: Baby K, Francesca Michielin, Michele Bravi, Emma Muscat, M¥SSKETA, Immanuel Casto, le Karma B, Romina Falconi, Debora Villa e le drag di Drag RaceItalia.

Infine, la premiazione del carro più eco-friendly.

Durante l’evento, che è stato trasmesso in streaming sul canale YouTube del Milano Pride, era presente il servizio di interpretariato in LIS.

Affissioni informative sui mezzi pubblici "E tu che ne sai?"

I QR code di ATM per informarsi sul Pride e la Comunità LGBTQIA+

ATM, l'azienda trasporti milanesi, ha preparato per la Pride Week una campagna di affissioni sui mezzi e in giro per la città, "L'Unico modo per comprendere è conoscere". Visita il sito etuchenesai.it, dove troverai contenuti per informarti.