Piano City Milano

La colonna sonora della città che cambia

Dal
Al
GAM Galleria d'arte Moderna - Piano Center diurno

Nel weekend dal 17 al 19 maggio 2019 scopri gli angoli della città attraverso le oltre 50 ore di musica gratuita e diffusa che Piano City offre trasformando Milano in una grande sala da concerto.

 

Il festival del pianoforte dal 2012 accompagna con la sua colonna sonora i cambiamenti della città, animando piazze, case, grattacieli, terrazze, parchi, giardini, cortili, ospedali e carceri, gallerie d'arte e teatri e allargandosi ogni anno anche in spazi rinnovati o inaspettati: quest'anno il Palazzo di Giustizia, la Centrale, il quartiere Nolo, il Cortile della Rocchetta al Castello, il Refettorio Ambrosiano, Palazzo Pirelli e Palazzo Lombardia, la Fonderia Napoleonica Eugenia, il Centro di accoglienza di Via Corelli, per arrivare al bosco di Rogoredo con un concerto dal forte significato simbolico.

 

Al Main Stage del GAM - Piano Center Diurno - si aggiunge la novità delle notti in musica del Piano Center Notturno presso la Palazzina Liberty, dove ascoltare concerti dopo la mezzanotte, con cuffie wireless che ti permetteranno di immergerti nella bellezza della musica sotto la luna piena e fra gli alberi.

 

Potrai assistere al suggestivo sorgere del sole alle spalle della basilica S. Maria Delle Grazie o all'Ippodromo Snai San Siro sullo sfondo del  monumentale cavallo di Leonardo, o ai tramonti dello skyline meneghino da Palazzo Pirelli e Palazzo Lombardia.

Vivi la musica anche su tre ruote scoprendo i luoghi più suggestivi del centro - Piano Tandem - o su quattro ruote a pedalata assistita alla Biblioteca degli Alberi, l'ultimo nato fra i parchi cittadini (Piano Risciò).

 

Piano City nella sua dichiarazione d'amore alla città è da sempre sensibile alla sostenibilità ambientale. Ti invita a recarti ai concerti in bicicletta o con i mezzi pubblici e a munirti di una borraccia o thermos da riempire nelle fontane e nei distributori d'acqua e a non utilizzare bottiglie di plastica.

 

Qui puoi trovare alcuni highlights da venerdì 17 a domenica 19 maggio. Il programma completo sul sito ufficiale.

Informazioni biglietto:

Ingresso gratuito

 

Prenotazioni aperte dal 6 maggio (ad eccezione di S. Vittore, dal 18 aprile al 29 aprile) 

Telefono

0220404727
39 366 9771338 Lun-Ven (Esclusi i festivi) 10.30 - 13.00 / 14.30 - 19.00

E-mail

info@pianocitymilano.it

Hashtag ufficiale

#pianomi2019

HIGHLIGHTS

PIANO CENTER DIURNO - GAM

Il cuore di Piano City nei Giardini della Galleria D'Arte Moderna

Venerdì 17 l’islandese Olafur Arnalds inaugura il Festival sul palco del Main Stage portando le suggestioni della natura estrema della sua isola con uno spettacolare concerto con 3 pianoforti di musica sperimentale, tra folk ed elettronica.

 

Sabato 18 tra i musicisti internazionali apre Henri Herbert, fra i più ricercati pianisti di boogie woogie al mondo, seguito da Alan Clarkgenio ribelle del pianoforte e tastierista dei Dire Straits, di Clapton e Dylan - e da Davide “Boosta” Di Leo, fondatore dei Subsonica.

 

Domenica 19 è la volta di Pablo Ruben Maldonado, il più noto pianista al mondo di flamenco.

PIANO CENTER NOTTURNO

The Park Side of the Moon presso la Palazzina Liberty

Quartier generale notturno la Palazzina Liberty, dove a partire dalla mezzanotte ci saranno esibizioni che conciliano pianoforte e musica elettronica.

 

I concerti possono essere ascoltati anche al parco in cuffie wireless per immergersi nella bellezza della musica sotto la luna piena.

 

Fra gli artisti internazionali Bill Laurance, pianista degli Snarky Puppy (premiati ai Grammy Awards) e Roger Eno, che presenta le sue colonne sonore originali.

PIANO ALBA

Piano City dedica le sue albe al Genio di Leonardo

A Piano City Milano quest’anno il sole sorge alle spalle della basilica di Santa Maria delle Grazie e del suo Refettorio, dove è conservata L'Ultima Cena, patrimonio dell’Unesco. Nell’anno delle celebrazioni dai 500 anni dalla morte di Leonardo, l'alba del 18 aprile si leva con Alexandra Stréliski, compositrice franco-canadese di musica neoclassica che porterà immagini ricche e cinematiche nella mente degli ascoltatori.

 

All'alba del 19 aprile, le note del pianista italo-turco Francesco Taskayali risuoneranno alle 5:00 sullo sfondo del monumentale Cavallo di Leonardo all’Ippodromo Snai San Siro.

PIANO QUARTIERI

Raccontare con la musica questa città per non smettere di sorprenderci

Come ogni anno, lo scopo di Piano City Milano è quello di unire tutti i quartieri della città attraverso nuovi percorsi e suggestivi ritrovi. Quest’anno, il festival di pianoforte raggiunge il quartiere NoLo, in occasione della prima edizione di BienNoLo, la biennale d’arte contemporanea che si terrà nel suggestivo ex Laboratorio Panettoni Giovanni Cova, con i concerti di Adriano Bassi e Alessandro Nardin la mattina del 18 maggio e di Thomas Umbaca, vincitore del Premio Piano City Milano Renato Sellani, a seguire.

 

Gli altri vincitori del Premio Renato Sellani, organizzato dalla Civica Scuola di Musica C. Abbado, si esibiranno, come ormai tradizione, a Villa Simonetta. Gli studenti della scuola si esibiranno inoltre alla portineria di quartiere di BASE Milano e in diversi luoghi in via Mac Mahon.

 

Uno dei concerti più sentiti di questa edizione sarà al Bosco di Rogoredo: un evento dal forte impatto simbolico. Protagonista sarà Emanuele Misuraca alle ore 16:00 di domenica 19 maggio.

NUOVE PARTNERSHIP

Music in Red: con Campari Soda l'aperitivo accompagna il pubblico di Piano City

Campari Soda - brand indissolubilmente legato a Milano per origini e per la condivisione di prospettiva con una città che guarda al futuro -  è la new entry delle partnership: con il nuovo aperitivo #senzaetichette ti propone un percorso di concerti arricchiti da un gesto tipicamente milanese, l'aperitivo e mette a disposizione del pubblico dieci Red Pianos in diversi luoghi della città tra sabato e domenica

Prossimi eventi

 / 
Tutti +