Angolo della Milano medievale e rurale che fu all’estremità sud della città, Chiaravalle è attraversata da rogge e canali, campi e cascine, dove troneggia l’Abbazia di Chiaravalle, una vera e propria certosa che non ha nulla da invidiare a quella di Pavia.

E’ bello andarci in primavera o estate, magari a mangiare in una delle sue nostalgiche trattorie, ma in ogni stagione Chiaravalle è l’oasi delle milanesi e dei milanesi che hanno deciso di vivere in campagna sì, ma all’interno della città.

Confina con i quartieri di Vigentino e Corvetto ma, se non prendete l’autobus, avrete bisogno del navigatore per arrivarci.

 

COME ARRIVARCI

Bus 140, 77, 93 – M3/Passante Rogoredo FS

 

LA PIAZZA DEI LOCALS

Il centro del quartiere è la via S. Bernardo, dove c’è la panetteria con caffetteria e l’hotel. Una dimensione a parte. Sembra di essere a centinaia di chilometri da Milano.

 

PERCHE’ ANDARCI

L’abbazia cistercense, fondata da monaci bernardini nel 1135 (all’indomani della lotta per le investiture fra papato e impero) e restaurata da Luca Beltrami e Gaetano Moretti fra fine ‘800 e inizio ‘900, è la meraviglia di Chiaravalle. La chiesa ha affreschi fiamminghi e uno stupendo coro ligneo all’interno, cui si accede tramite il portale cinquecentesco in bassorilievo detto dei Quattro Santi. In omaggio alla regola benedettina riesumata da San Bernardo dopo le crociate, l’abbazia è luogo di lavoro agricolo e caseario, oltre che di preghiera e contemplazione. E’ qui infatti secondo la tradizione che in pieno Medio Evo ebbe origine il Grana Padano. Se volete trovare prodotti genuini a km zero, ci sono diverse cascine cui attingere in loco.

Il Parco della Vettabbia, grazie ai suoi stagni, è luogo ameno dove si rifugiano uccelli migratori e attira ornitofili da tutta la città.

Infine il verdeggiante Cimitero di Chiaravalle è un luogo di silenzio e meditazione senza pari.

 

 

FORSE NON TUTTI SANNO CHE..

In via Vaiano Valle si trova la rustica osteria del Pelée, il cantastorie e cantautore che canta in dialetto milanese, con strumenti musicali di tradizione contadina, le storie della Milano popolare, criminale, ribelle. Ci andava spesso Primo Moroni, libraio della Calusca ed esperto di etnografia della metropoli e dei suoi movimenti.

L'architettura da vedere: Depuratore di Milano Nosedo

In collaborazione con la Fondazione dell'Ordine degli Architetti P.P.C. di MIlano.

Anno: 2000 - 2003
Progettisti: Gianni Braghieri e altri

A poca distanza dall’Abbazia di Chiaravalle si trova l’impianto di depurazione di Nosedo, tra i più grandi in Italia. La progettazione di una “fabbrica d’acqua e di fanghi” di simili dimensioni ha portato i progettisti ad andare oltre l’ottica puramente funzionale concependo l’impianto come una vera e propria città, con edifici di qualità architettonica, percorsi pedonali e carrabili e spazi verdi.

Il cotto è il principale materiale utilizzato, scelto in continuità con le cascine che caratterizzano il contesto circostante.

Gli eventi del mese di maggio

Giovedì 6 maggio - ore 18.00 – 19.30.

MadreProject è ospite dell'incontro online Educare nella e con la città: scuole e community hub promosso da Avanzi con Comune di Milano e Eurocities nell'ambito del New European Bauhaus.

 

15 e 16 maggio, tutto il giorno

Camminata alla scoperta del borgo-quartiere in occasione delle Giornate FAI di Primavera, con Terzo Paesaggio, Arci Pessina e Terra Rinata

Per info: https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-di-primavera/

 

Genoma Chiaravalle

21 e 22 maggio

Presso: Ex-palestra di Chiaravalle, Via San Bernardo 17, Milano.

 

Performance, proiezioni e esplorazioni attorno alla biodiversità del luogo

In occasione della Giornata Mondiale della Biodiversità 2021, Terzo Paesaggio nell'ambito del programma Lacittàintorno di Fondazione Cariplo

 

Programma:

venerdì 21 maggio
ore 18.00
Performance
(MAKING OF) EARTHBOUND, di e con Marta Cuscunà

Il backstage di EARTHBOUND diventa protagonista e raggiunge gli spettatori, nel tentativo di mutuare la pratica degli studio visit tipica dell’arte visiva, facendola aderire al performativo.

 

sabato 22 maggio
ore 15.00

incontro pubblico
Filippo Del Corno - Assessore alla Cultura del Comune di Milano; Claudio Calvaresi – Avanzi; Andrea Perini Terzo Paesaggio.

A seguire inaugurazione dell’installazione sonora
Discorsi sul metodo - parte I,
a cura di Terzo Paesaggio.

Un allestimento acustico elementare mette nella disponibilità dell’ascolto pubblico lo stato dell’arte, fattuale e riflessivo, su processi del fare e dell’essere luogo a Chiaravalle.
Un’aula all’aperto di voci e testi, invita alla presenza e alla condivisione di un linguaggio in comune.

ore 16.30
proiezione, animazione, 106 min
Nausicaä della Valle del vento, di Hayao Miyazaki

Film cult del 1984. Epopea ecologica della principessa Nausicaa, eroina rivoluzionaria che riconcilia umano e non umano abitando un mondo compromesso.

 

Evento Facebook

Per info: Terzo Paesaggio

 

 

Eventi sempre attivi

- I campi di cereali di MadreProject, Scuola del Pane e dei Luoghi, in collaborazione con il maestro panificatore Davide Longoni.

Per info:

Instagram Terzo_Paesaggio , Madre_Project - Facebook:  terzo paesaggio , MadreProject

 

AbbracciaMI - giri in bici alla scoperta del paesaggio

 

- Visite guidate all'Abbazia e all'antico mulino -  a cura di Koinè

Per info e prenotazioni: Abbazia e Mulino di Chiaravalle

 

- Alla scoperta dei giardini collettivi ricavati da terreni abbandonati con l'Associazione Terra Rinata

Per info e prenotazioni: Terra Rinata

 

- Scoprire il parco della Vettabbia e Porto di Mare,  a piedi e in mountain bike.

 

-  Andare per trattorie (tra le altre: "Al Laghett" e "Locanda Borgonuovo") e botteghe (dei monaci e pastificio del borgo)

 

-  Scopri le attività sociali, il giardino e il punto ristoro all'aperto del Circolo Arci Pessina -

Per info e prenotazioni: Circolo Arci Francesco Pessina APS

 

Scopri il quartiere con Maria Grazia

Maria Grazia ha scoperto Chiaravalle quando era una bambina e da adulta ha deciso di traslocare lì con tutta la famiglia. Scopri il quartiere insieme a lei e vivilo proprio come un local!