A nord di Milano, a 20 km dalla città, si trova il Parco di Monza, uno tra i maggiori parchi storici europei che nulla ha da invidiare a Versailles.

Sembra che la sua grandiosità sia dovuta ad una donna, Giuseppina Bonaparte che chiese al figlio, il viceré Eugenio di Beauharnais, di costruire un parco più grande di quello di Versailles. Il desiderio fu esaudito e il Parco di Monza, grande 700 ettari, supera quello francese di ben 450 ettari.

Di enorme valore storico, naturalistico e artistico, è tra i parchi cintati più grandi d'Europa.

Nasce nel 1805 con editto Napoleonico, con lo scopo di farne una tenuta agricola modello e una riserva di caccia.

Dal 1922 ospita al suo interno l'Autodromo Nazionale di Monza, uno dei più importanti e prestigiosi circuiti automobilistici al mondo dove si disputano il Gran Premio d’Italia di Formula 1 e importanti gare di motociclismo. 

Il parco, solcato dal fiume Lambro e da numerose rogge, è attraversato da  una fitta rete di viali e strade ciclabili che conducono ad antiche ville e strutture agricole immerse nel verde (per informazioni su servizi di noleggio biciclette ) e da quattro percorsi running (  da 3 km  - 5 km - 10 km  - 21,097 km  - Mezza Maratona Reale ). 
I percorsi iniziano tutti da Viale dei Tigli, (a sinistra dell'ingresso della Porta Monza) e sono stati misurati e certificati dalla FIDAL ( puoi scaricare la mappa percorsi podistici ).

Nel parco anche una piscina con vasca olimpionica da 50 metri, scivolo, trampolino, solarium con lettini e campo da beach volley. Per i bambini, vasca e area giochi e, poco distante, il Parco Avventura con percorsi acrobatici differenziati su una struttura sospesa sugli alberi.

 

DA NON PERDERE 

I tour nel Tempio della Velocità

Quattro sono i tour imperdibili per gli appassionati della velocità e del mondo della F1:

1) Tour Autodromo storico e giro di pista

Prevede la visita guidata a bordo di un minivan dell’Autodromo Nazionale Monza con accesso alle aree più suggestive e nascoste del Tempio della Velocità: vecchie rimesse, curva Pirelli, Anello Alta Velocità e Serraglio, seguita dall'emozione di un giro sul mitico tracciato della F1.

2) Tour Autodromo e giro di pista versione WEEKEND
Solo se prenoti per le giornate di sabato e domenica, l'opzione Tour Autodromo e giro di pista diventa un viaggio alla scoperta del backstage di Formula 1!

Visita guidata all’interno delle strutture dell'Autodromo Nazionale Monza, seguita dall'entusiasmo per un giro sul mitico tracciato della F1. 

La visita all'interno delle strutture si svolge a piedi, mentre il giro di pista si svolge a bordo di un minivan.

3) Giro di pista
Prova l'emozione di un giro sul mitico tracciato della F1.
La visita si svolge a bordo di un minivan dedicato oppure in bicicletta (propria o a noleggio).

4) Tour Autodromo in Bicicletta
L’Autodromo, la pista di Formula 1, il Circuito di Alta Velocità, il Parco di Monza in cui il Circuito è inserito: un percorso esclusivo in bicicletta per scoprire da vicino i luoghi che hanno reso leggendario l'Autodromo sin dalla sua costruzione nel 1922.

Per maggiori informazioni e per le prenotazioni vai al Sito Ufficiale.

Il percorso dei Mulini 

Monza è sorta lungo il fiume Lambro e in passato il fiume era al centro della vita quotidiana. Per sfruttare la forza motrice delle acque, nell’ottocento vennero costruiti diversi mulini.

All'interno del Parco di Monza si trovano ancora tre mulini ottocenteschi, che svolgono oggi funzioni abitative o agricole.

Alle spalle di Villa Mirabello, si trova il Mulino del Cantone, che contiene un resto medievale della linea difensiva a protezione di Monza. La caratteristica torretta merlata (in mattoni e non intonacata come il resto dell’edificio) costituisce un interessante reperto volutamente lasciato incompleto.

Più avanti, in prossimità del fiume Lambro, s'incontrano i Mulini Asciutti. Si tratta dell'unico mulino che conserva una ruota a pala ancora funzionante, gli ingranaggi originali, le antiche macine, il granaio e un piccolo forno per la cottura del pane. 

Poco più avanti, sul confine orientale del Parco, il Mulino San Giorgio, già presente nel XVII secolo, fu riprogettato da Tazzini nell'Ottocento. Conserva ancora la struttura originaria ma oggi svolge attività di zootecnica, con produzione di latte e yogurt.  Gli animali sono liberi al pascolo all'interno di aree recintate facilmente visibili. I bambini possono dar da mangiare agli animali l'erba del parco e vederli veramente da vicino. Vi si trovano asini, pony, mucche, capre, caprette e molto altro ancora.

 

Orari

Orari:

Acquista online:

Trasporti pubblici

Trasporti pubblici:

Per informazioni sui mezzi pubblici per raggiungere Monza.

Prossimi eventi

 / 
Tutti +