Intervista a Sebastien Notre

L'artista francese di base a Milano si racconta

Sebastien Notre è un pittore francese di base a Milano. Classe 1994, ha iniziato il suo percorso artistico a Londra dove ha studiato come Fashion Designer presso la St Martin’s School. In Italia è arrivato più tardi, quando ha capito che la sua vera passione artistica si muoveva fra tavolozza, pennelli e colori. 

 

Da tre anni vive la città dei Navigli e del Duomo, del risotto giallo e de La Scala realizzando opere di arte contemporanea - alcune di esse recentemente esposte in una mostra dal titolo “Buy Me A Dog”, allestita all’interno di una galleria privata collocata nel cuore di Milano. 

 

Abbiamo incontrato Sebastien e gli abbiamo chiesto come vive la città che abita. Ecco che cosa ci ha raccontato

 

Raccontaci di te: chi sei e da dove vieni? 

Ciao! Sono Sebastien Notre e vengo da Parigi.

 

Da quanto vivi a Milano?

Sono arrivato a Milano tre anni fa.

 

Di cosa ti occupi Milano?

Sono un pittore, produco opere di arte contemporanea.

 

Quando e come è iniziato il tuo percorso artistico?

Ho iniziato la mia vita artistica quando ero molto molto giovane. In realtà ho sempre pensato di voler diventare un fashion designer, ma alla fine degli studi ho interrotto quella strada e ho capito che quello che desideravo era diventare un pittore.

 

Perché hai scelto di vivere a Milano?

Quando ho scelto di vivere a Milano avevo 22 anni. Ho preso questa decisione abbastanza facilmente: avevo una buona immagine dell’Italia, specialmente di Milano. Tutti me la descrivevano come una città meravigliosa, alla moda. Oggi, che ci vivo da tre anni, penso che sia vero. La trovo più dinamica di Berlino per esempio.

 

Quali sono i tuoi luoghi speciali a Milano? 

Potrà sembrare generico, ma mi piace l’intero stile della città. Spesso mi guardo intorno e trovo che le entrate, i portoni di numerosi palazzi in città siano splendidi, piccoli capolavori di eleganza.

 

Dove vai a fare colazione? 

Mi piace molto andare da Egalité e alla Pasticceria Liviana. Due posti che mi fanno sentire a casa.

 

Qual è il tuo parco preferito? 

Mi piacciono molto i Giardini di Porta Venezia.

 

Qual è il tuo quartiere d'ispirazione?

Senza dubbio Chinatown, è un quartiere pieno di immagini, colori e persone.

 

Dove vai a fare shopping?

Mi piace comprare vestiti e oggetti utili nei mercatini, per esempio al mercato di Papiniano o via Bivio.

 

Dove porti i tuoi amici quando vengono a trovarti Milano?

Al Cimitero Monumentale - penso che sia un museo a cielo aperto.