Mantovana di nascita, milanese "adottiva" dalla tenera età di 9 anni, Franca Sozzani è stata una delle personalità culturali più influenti nel fashion-system italiano. Quella di Franca è stata una carriera di grande successo nell’editoria di moda; dal 1988 al 2016 (anno della sua scomparsa) è stata la direttrice di Vogue Italia. Sotto la sua direzione i servizi di moda hanno iniziato a mescolarsi con l'attualità e le tematiche sociali più cogenti; la Sozzani era una vera e propria rivoluzionaria dell'immagine, una donna che fino all'ultimo ha lottato con la malattia per difendere l'unica cosa di cui davvero le importava: la bellezza del mondo.

 

Ecco lo speciale identitikit di Franca Sozzani che la redazione di YesMilano ha scritto apposta per voi.

NOME DI BATTESIMO:

Franca Sozzani 

FORMAZIONE:

Si laurea presso la facoltà di Lingue e Letterature Straniere all’Università del Sacro Cuore di Milano con una tesi in filologia germanica.

IL SUO QUARTIERE:

Franca Sozzani abitava nella centralissima Via dell'Annunciata, in un palazzo storico situato in uno dei quartieri più chic e fashion di Milano: Brera.

IL LUOGO SIMBOLO:

Sicuramente 10 Corso Como; uno spazio polifunzionale di ben cinque piani che Franca aveva ideato insieme alla sorella Carla. Inaugurato nel 1991, l’edificio ospita una galleria e una libreria, un lussuoso cafè-restaurant e un albergo. Le sorelle Sozzani hanno creato all'interno di 10 corso Como il primo concept-store italiano. Al suo interno è possibile trovare borse in materiali di riciclo, fragranze, candele e capi firmati in capsule-collection create ad hoc.

LA FRASE DA RICORDARE:

"L'eleganza non è legata all'altezza e neppure al peso. Si tratta di un regalo, di una dote naturale".

IL FILM:

Il documentario Franca. Chaoos and Creation diretto da suo figlio Francesco Carrozzini. 

Dello stesso tema

 / 
Tutti +