Studio Museo Francesco Messina

Museo Studio Francesco Messina
Via S. Sisto, 4/a

Lo Studio Museo custodisce 80 sculture e 26 opere su carta scelte tra le più pregevoli dell’artista siciliano Francesco Messina. Realizzate nell’arco dell’intera vita del maestro, ne documentano la grande abilità tecnica e l’interesse per il realismo.
La maggior parte delle sculture qui esposte sono realizzate in bronzo, ma sono presenti alcune preziose opere in terracotta policroma, in gesso, marmo e cera, espressive di quell'istante vitale che anima tanto i cavalli in corsa quanto le danzatrici flessuose o i volti di personaggi più o meno famosi del ventesimo secolo.
Anche le opere su carta trattano i medesimi soggetti delle sculture: nudi, cavalli (è famoso il suo Cavallo della Rai in viale Mazzini a Roma), ritratti. Varie le tecniche impiegate per la realizzazione di queste opere grafiche: litografie, acquarelli, matite e pastelli.

Lo spazio propone innumerevoli mostre e attività legate al mondo della scultura contemporanea.

 

IL LUOGO

Lo Studio Museo Francesco Messina è ospitato nella ex Chiesa di San Sisto nell’omonima via, una traversa della centralissima via Torino inserita nel cuore dell’antico tessuto della città romana. Le origini dell’edificio risalgono all’epoca del re longobardo Desiderio, che avrebbe fondato la chiesa nel IX secolo, ma l’attuale conformazione si attribuisce a un progetto organico e a una serie di interventi di inizio Seicento, probabilmente su iniziativa dell’arcivescovo Federico Borromeo. L’edificio subì nel corso dei secoli una serie di danni dovuti a vicende travagliate, non ultimo il bombardamento dell’intera abside durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nel 1969 il Comune di Milano lo concesse in comodato allo scultore siciliano Francesco Messina (1900-1995), all’epoca ormai prossimo alla pensione dall’insegnamento all’Accademia di Brera e alla ricerca di un nuovo spazio in cui continuare il suo lavoro. A sue spese lo scultore fece restaurare la chiesa ormai sconsacrata e vicina alla demolizione trasformandola nel suo studio d’artista e nel 1974, mediante la donazione alla città di una quarantina di sue opere rappresentative, vi volle inoltre fondare il proprio museo monografico.

Dopo la morte di Francesco Messina, lo Studio Museo è tornato in possesso del Comune di Milano e ha continuato a essere aperto al pubblico ospitando la collezione permanente dello scultore che si è via via arricchita grazie a nuove acquisizioni e donazioni arrivando oggi a contare 80 sculture e 26 disegni.

 

I SOGGETTI

Nei soggetti presenti nella collezione ritroviamo una scelta dei temi che hanno maggiormente interessato il percorso artistico di Messina, in cui domina una ricerca incessante per la resa realistica e un’ispirazione costante all’antico sia nei soggetti che nella tecnica:

  • il ritratto che è soprattutto espressione psicologica e caratterizzazione del personaggio;
  • il corpo, soprattutto nudo, come manifestazione della vita e sintesi di divino e umano, di ideale e reale;
  • l’energia del movimento dei corpi nello spazio nelle serie dei cavalli e delle ballerine;
  • il gusto per il frammento, così tipico del Novecento, ma che per Messina è anche un richiamo archeologico alle rovine da cui trarre l’espressione della caducità delle cose;
  • soggetti di carattere religioso, su cui l’artista ha lavorato anche per importanti commissioni;
  • figure mitiche ispirate alla classicità;
  • i disegni da cui spesso nascono le sue opere e che ben testimoniano il passaggio dall’immagine ideata alla compiutezza della forma nella scultura.
Orari

Orari:

Aperto dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 17.30

Chiuso il lunedì.

Informazioni biglietto

Informazioni biglietto:

Sempre gratuito.

 

Trasporti pubblici

Trasporti pubblici:

METRO

M1 Duomo, M3 Missori

TRAM

14 - 2 - 3

BUS

94

 

E-mail

E-mail

c.museomessina@comune.milano.it

Facebook

Facebook

Instagram

Instagram

Youtube

Youtube

Nelle vicinanze

 / 
Tutti +

Prossimi eventi

 / 
Tutti +