Palazzo Reale

Le grandi mostre nelle stanze di re e regine

Piazza del Duomo 12

AGGIORNAMENTO ORARI: Palazzo Reale riapre le sue sale al pubblico dal 28 maggio, nelle giornate dal giovedì alla domenica, con i seguenti orari:

  • giovedì: dalle 11:00 alle 22:30
  • venerdì, sabato e domenica: dalle 11:00 alle 19:30

Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.

Aperto anche 2 giugno e 15 agosto dalle 11:00 alle 19:30.

 

La prenotazione - anche per le mostre o le categorie gratuite - è obbligatoria ed è necessario preacquistare i biglietti. È possibile prenotarsi fino a un'ora prima della visita, purché sia rispettata la capienza consentita in ciascuna fascia oraria.  Al momento non è possibile prenotare visite per gruppi o scolaresche. 
Si raccomanda di presentarsi a Palazzo Reale all’orario prenotato, sono consentiti non più di 5 minuti d’anticipo. È necessario indossare la mascherina e sanificare le mani con le soluzioni igienizzanti presenti per accedere ad ogni area del Palazzo. All'ingresso verrà rilevata la temperatura corporea.

 

 

Noto come sede espositiva delle grandi mostre di Milano, accanto al celebre Museo del Novecento, sorge Palazzo Reale, un capolavoro dell'architettura neoclassica.

Attraversando il grande scalone d’onore posto nell'atrio, è facile immaginarsi dame e cavalieri in abiti d’epoca nella quotidianità della vita di corte e durante i loro raffinati ricevimenti.

Attraverso le sue mura e le sue sale si ripercorre la storia che lo accompagnò a diventare centro politico, dimora di regnanti e polo culturale del capoluogo lombardo.

 

Palazzo Reale ebbe un ruolo politico di prestigio fin dall'antichità, vedendo sfilare tra i suoi stucchi e i suoi arazzi le più grandi personalità politiche della storia. Fu solo nella seconda metà del Settecento, sotto il dominio austriaco, che il palazzo fu rivestito di ornamenti per accogliere ricevimenti e allietare la vita di corte del Signori.

Con l'avvento della dominazione austriaca nacque la celebre Sala delle Cariatidi, una sala da ballo sfarzosissima, danneggiata dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

A fine settecento, avvenne la modifica generale della struttura esterna per mano dell'architetto Giuseppe Piermarini, che donò il tocco neoclassico con cui oggi riconosciamo Palazzo Reale. Tuttavia, il Palazzo divenne ‘’Reale’’ solo nel 1805, quando Milano fu capitale del Regno d'Italia sotto Napoleone; fu allora che gli interni verranno decorati da eccellenze internazionali quali Andrea Appiani e da Francesco Hayez.

 

Oggi Palazzo Reale accoglie ogni anno mostre internazionali che richiamano visitatori da tutto il mondo.

 

Dal 1920 è di proprietà comunale ed aperta al pubblico: i suoi 7mila metri quadrati ospitano più di 1500 capolavori provenienti dai musei più famosi al mondo. Scopri le mostre in corso! 

 

 

CURIOSITA’

 

Purtroppo alcune famose opere che arricchivano Palazzo Reale sono state prestate senza più tornare alla loro collocazione originale. Caso eclatante furono le opere di Andrea Appiani per la Sala del Trono, oggi in mostra a Villa Carlotta sul lago di Como.

Orari

Orari:

Lun: 14:30 - 19:30
Mar - Dom: 9:30 - 19:30
Gio e Sab: 9:30 - 22:30

Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura

Informazioni biglietto

Informazioni biglietto:

Il prezzo varia per ogni mostra

Trasporti pubblici

Trasporti pubblici:

 

METROPOLITANA

Linea Rossa M1 fermata Duomo

Linea Gialla M3 fermata Duomo

Servizi

Servizi:

Audioguide
Visite guidate
Laboratori per bambini
Accesso disabili
Telefono

Telefono

+390288445181
E-mail

E-mail

c.mostre@comune.milano.it

Prossimi eventi

 / 
Tutti +