Trascorri due giorni a Milano

Scopri il centro, il genio di Leonardo e immergiti nello shopping

Avete due giorni da spendere a Milano e non siete sicuri di cosa visitare? Questo itinerario è stato pensato per rendere la vostra visita semplicemente perfetta.

Giorno 1 - Il Duomo, La Scala e il centro storico

Milano ha una struttura urbanistica che si sviluppa ad anelli concentrici, risalente al periodo medioevale.
Potete immaginarla come una torta, che ha al centro il magnifico Duomo e che per questo è il punto di partenza ideale per una visita alla città. 

Situato in una vasta piazza pedonale, si può ammirare la bellezza dell’edificio anche dall'esterno.
Se invece volete visitare l’interno, con le splendide vetrate e il monumentale organo, o passeggiare sulle terrazze godendo di una vista mozzafiato sulla città, dovrete acquistare il biglietto.

 

Piazza Duomo è collegata a Piazza Scala dalla Galleria Vittorio Emanuele II. Dalla sua inaugurazione, avvenuta nel 1877, è il salotto dei milanesi. Qui potrete trovare le vetrine delle più importanti firme della moda internazionale, ma anche botteghe storiche, librerie, bar e ristoranti che da quasi 150 anni accompagnano e scandiscono il ritmo della città.

 

Una volta attraversata la Galleria, sarete di fronte al Teatro alla Scala, uno dei teatri più importanti del mondo per quanto riguarda l’opera, il balletto e la musica sinfonica.
Qui si trova anche la biglietteria. Ma se non riuscite a procurarvi un biglietto per assistere a uno spettacolo, non temete. Adiacente al Teatro si trova il museo, che oltre ad esporre numerosi cimeli, vi permette di affacciarvi alla sala da uno dei palchi. Potrete quindi ammirare il celeberrimo palco che fu calcato da Maria Callas e le infinite luci del lampadario centrale. (NB: questo è possibile solo se non sono in corso spettacoli, eventi aperti al pubblico o prove)

 

Da Piazza della Scala si imbocca Via Brera, che porta nell'elegante quartiere omonimo, chiuso al traffico veicolare.
Passeggiando tra i vicoli pavimentati da ciottoli, vi immergerete in quello che era il quartiere degli artisti, dove ancora potreste incontrare una cartomante, o un artista che espone dipinge ed espone le sue opere direttamente sulla via.
I negozi sono curati e vari: dalle piccole botteghe artigiane e curiose, alle gallerie d’arte, agli atelier di moda che fondono sapienza artigiana e gusto raffinatissimo.
Bar e ristoranti sistemano tavolini all'aperto: l’ideale per godere di una pausa rilassante.

 

Una visita alla Pinacoteca di Brera è certamente imperdibile. Per scoprire di più sui tesori custoditi in questa collezione d’arte unica al mondo, leggi l’articolo dedicato qui.

Giorno 2 - Leonardo da Vinci e un pomeriggio di shopping

Leonardo da Vinci ha vissuto più di 20 anni a Milano. La città è il luogo dove ha vissuto più a lungo, ed è ricca di storia, opere e attrazioni legate al suo Genio.

La meta imperdibile è ovviamente il famoso affresco L'Ultima Cena, collocato nel refettorio del convento adiacente alla chiesa di Santa Maria delle Grazie.
Il Cenacolo è un’opera molto fragile e gli ingressi per visitarla sono contingentati. Per questo è necessario pianificare con largo anticipo la visita. Scopri come acquistare i biglietti a questo link.

 

Dopo una mattinata dedicata all'arricchimento culturale, vi invitiamo a scoprire Milano come capitale mondiale della moda e dello shopping.
Qui sono nati i più famosi marchi dell’alta moda italiana e ogni anno si tengono le più importanti sfilate delle nuove collezioni stagionali uomo e donna durante le fashion week dedicate.

 

Ma Milano non è solo haute couture, è anche un paradiso per gli amanti dello shopping. Il nostro consiglio è di partire da Piazza Duomo. Passeggiando lungo Corso Vittorio Emanuele II, troverete molti negozi fra cui svetta La Rinascente, un department store raffinato e fornitissimo, sviluppato su 8 piani, ognuno dei quali è dedicato a un tema: si parte dai counter di beauty e make up, passando per la moda donna, gli abiti da uomo, gli accessori per la casa, la cucina e la tavola, per arrivare al food. Ciliegina sulla torta all'ultimo piano troverete un rooftop dove potrete ammirare il Duomo da vicino.

 

Continuando lungo Corso Vittorio Emanuele II si raggiunge il famoso Quadrilatero della Moda.
Qui potrete trovare i negozi dei più importanti brand internazionali.
Il cuore del quartiere è via Monte Napoleone, una delle strade più costose al mondo, con il suo stile ricercato ed elegante, ma allo stesso tempo sobrio e discreto.

 

Tutta la zona è vivace anche dal punto di vista culturale; tra i vari edifici storici e di prestigio architettonico possiamo annoverare: il Museo Poldi Pezzoli e la Casa-Museo Bagatti Valsecchi, con le loro preziose collezioni di opere d’arte e Palazzo Morando, che ospita il museo della moda e del costume.

 

Lo shopping a Milano non è però solo marche di alta moda: Corso Buenos Aires, Corso Vittorio Emanuele II, Via Torino, Corso Magenta, Corso Vercelli e City Life offrono km di negozi adatti a tutte le tasche a e tutti i gusti.

 

Due giorni non bastano per scoprire tutto quello che Milano ha da offrire: scopri come trascorrere tre giorni indimenticabili qui.