Scoprire la città sotto un’altra luce. Milano, quando i monumenti si accendono al calar della sera, i grattacieli scintillano nel buio e le luci dei locali e delle case si riflettono sulle acque dei Navigli, acquista tutto un altro fascino. Non mancano i tour serali per scoprire la città da un punto di vista inedito, le mostre e i musei aperti fino a tardi. Ma è bello anche passeggiare per godersi lo scenario che cambia. Prepara la macchina fotografica: ti portiamo nei posti più belli da visitare di sera e di notte a Milano.

l Duomo e la Galleria Vittorio Emanuele II

La luce calda del tramonto tra le guglie, la piazza che si anima ai tuoi piedi, e poi il crepuscolo. Con l’avvicinarsi dell’estate, una volta a settimana puoi salire sulle terrazze del Duomo di sera per godere la vista di Milano dall’alto (info e orari sul sito ufficiale). Ma anche dalla piazza la vista di notte è tra le più belle che puoi ammirare: le luci illuminano la facciata della cattedrale, l’ingresso della Galleria Vittorio Emanuele II e i palazzi circostanti. 

Il Castello Sforzesco illuminato di notte

Al Castello Sforzesco devi venire di giorno, per girare tra i cortili e visitare i Civici Musei (sai che qui è esposto uno dei capolavori che puoi vedere solo a Milano, la Pietà Rondanini di Michelangelo?). Ma non ti dimenticare di fare un giro anche quando cala il buio: le luci soffuse accendono la facciata, la torre e le merlate rendendo il castello uno dei monumenti più affascinanti da vedere di notte.

Torre Branca: la vista su Milano di sera

È uno dei posti dove puoi vedere Milano dall’alto. Anche di notte. Con la bella stagione, dal giovedì al sabato (ma controlla sul sito gli orari aggiornati) si può salire in cima alla Torre Branca, costruzione in  acciaio realizzata nel 1933 su progetto dell'architetto Gio Ponti, all'interno del Parco Sempione. Dai suoi 108,6 metri d’altezza, potrai vedere luccicare nel buio i grattacieli, le guglie bianche del Duomo e l’Arco della Pace.

Piazza Gae Aulenti e le architetture di Porta Nuova

A due passi dalla stazione Garibaldi, una delle piazze più amate e moderne della città. Prova a catturarne la bellezza di sera con il tuo smartphone: cogli le geometrie dei palazzi, i giochi di riflessi sugli specchi e cattura le luci colorate delle tre fontane. Poi, esci da piazza Gae Aulenti per vedere la Milano che cambia e che di notte appare bellissima: ecco la torre Unicredit e l’Unicredit pavilion, un auditorium che ospita concerti, eventi e mostre, la Torre Diamante di BNL e il Bosco Verticale.

I Navigli: il centro della Milano by night

È il posto di Milano da vedere di sera e di notte. Dai ponticelli che attraversano il Naviglio Grande ammirerai uno dei tramonti più belli, osserverai le luci che si accendono quando fa buio e si riflettono sulle acque dei canali, e scatterai foto in alcuni degli angoli più instagrammabili di Milano. Ma sei anche nel quartiere della nightlife, con le strade che si animano dall'aperitivo fino a notte: preparati a fare le ore piccole.

Basilica di Sant’Ambrogio

Bella sicuramente da vedere di giorno, anche per fare colazione in uno dei tanti caffè aperti nei dintorni. Ma torna alla Basilica di Sant'Ambrogio al calar del buio per apprezzarla vestita del suo fascino notturno e preparati a scattare: non è semplice, ma se trovi la giusta inquadratura, avrai una delle più suggestive foto della Milano notturna. Sei davanti a una delle chiese più antiche della città, costruita dal suo Santo patrono, seconda per importanza solo al Duomo. Non dimenticarti però di guardati attorno: vicino alla chiesa noterai la colonna del diavolo dalla storia piuttosto curiosa. Scopri il suo segreto.

La Cripta di San Sepolcro con le lanterne

Alle spalle di Cordusio e della Milano della Finanza, proprio accanto alla Pinacoteca Ambrosiana, la chiesa e la cripta di San Sepolcro è uno dei gioielli della Milano sotterranea. Un luogo quasi leggendario per la storia e i riti del passato legati al culto del Santo Sepolcro di Gerusalemme, che custodisce la copia del Sarcofago di Cristo. Costruita all’incrocio fra Cardo e Decumano, dove i Romani gestivano il commercio nell’antica Mediolanum, fu studiata da Leonardo da Vinci durante il suo soggiorno a Milano, mentre San Carlo Borromeo veniva qui in preghiera. Oggi, fino a luglio (info e orari aggiornati sul sito), si può visitare anche di sera con particolari tour guidati alla luce di una lanterna. 

I musei aperti di sera a Milano

Se visiti la Cripta di San Sepolcro, non puoi dimenticarti della Pinacoteca Ambrosiana, proprio accanto. D’altronde è uno dei più importanti musei di Milano, che ospita, tra gli altri tesori, il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci e la Canestra di frutta di Caravaggio. Da maggio a fine settembre 2022, il giovedì sera, la Pinacoteca Ambrosiana è aperta fino alle 22 (informazioni sugli orari aggiornati sul sito).

Non solo la Pinacoteca Ambrosiana. Sono diversi i musei a Milano che durante l’anno hanno in calendario aperture straordinarie serali. Come il MUDEC - Museo delle Culture, nello storico quartiere di Porta Genova, progettato dall’architetto britannico David Chipperfield: il giovedì e il sabato il museo rimane aperto fino alle 22.30 (per gli orari aggiornati e le modalità d’ingresso, visita il sito ufficiale), perché non approfittarne per una visita serale alle sue tante mostre? Anche il Museo del Novecento, in piazza Duomo, il giovedì rimane aperto fino alle 22.30: la vista dalla sala Fontana, con l’opera in neon dell’artista, ti conquisterà.