Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO

Piazza Santa Maria delle Grazie 2

A Milano dici Santa Maria delle Grazie e subito la mente va a Leonardo da Vinci: è proprio qui infatti, nel refettorio dell’annesso convento dei Domenicani, che è conservata L’Ultima Cena, il capolavoro immortale patrimonio dell’Unesco.

 

Ma l’opera di Leonardo non è l’unica cosa da ammirare qui: la meravigliosa chiesa offre una visita che catapulta negli anni della grande potenza di Milano. Un periodo storico di grande splendore per la città, che conosce un fiorire d’arte e cultura senza eguali con i governi dei Visconti e degli Sforza. In particolare la corte di Ludovico il Moro e Beatrice d’Este godeva fama di essere la più ricca e splendida d’Italia. In questi anni soggiornano a Milano i più straordinari artisti, musicisti, poeti e filosofi, uno su tutti Leonardo.

 

La Chiesa di Santa Maria delle Grazie fu fondata nel 1463 grazie al contributo del conte Gasparo Vimercati, comandante delle milizie di Francesco Sforza. Esiste ancora, risalente a quegli anni, la cappella della Madonna delle Grazie, immagine considerata miracolosa. Attorno ad essa è stata costruita sotto la direzione di Donato Bramante una chiesa amplissima, con una tribuna coperta da un’imponente cupola, che è assolutamente da ammirare dall’esterno prima di entrare.

 

L’interno della tribuna, al cui centro si trova il monumento sepolcrale del signore di Milano Ludovico il Moro e della moglie Beatrice d’Este, è decorata a graffiti e figure geometriche, rendendola uno spettacolo unico nel suo genere a Milano. 

 

Da non perdere, soprattutto in primavera, il “Chiostro delle rane”, il piccolo chiostro che si trova sul retro della chiesa. È così chiamato per via delle quattro ranocchie in bronzo che ornano il bordo della fontana circolare collocata al centro. Ogni rana spruzza dalla bocca un piccolo getto d’acqua che finisce al centro della vasca. Il chiostro è perfettamente quadrato, formato da cinque arcate in cotto per ogni lato rette da colonne marmoree e capitelli a motivi rinascimentali. E’ uno dei luoghi perfetti per scattare una foto per Instagram e per fare una pausa lontano dal caos delle strade.

 

CURIOSITA’

 

Secondo la tradizione milanese Ludovico il Moro, per potersi recare agevolmente alla tomba della moglie, fece costruire un cunicolo collegante il Castello Sforzesco al convento delle Grazie.

Orari

Orari:

 

Lun - Sab 07:00 - 12:55, 15:00 - 19:30 (nel mese di luglio 7:00 - 12:00, 16:00 - 19:30)

Dom e festivi 07:30 - 12:30, 15:30 - 21:00 (nel mese di luglio 16:00 - 21:00 – nel mese di agosto 16:00 - 19:30)

Informazioni biglietto

Informazioni biglietto:

 

Ingresso gratuito alla Basilica

Trasporti pubblici

Trasporti pubblici:

 

METROPOLITANA
Linea rossa (M1) fermata Conciliazione o Cadorna
Linea verde (M2) fermata Cadorna

 

TRAM
16

Servizi

Servizi:

Accesso disabili
Telefono

Telefono

+39024676111

Nelle vicinanze

 / 
Tutti +

Prossimi eventi

 / 
Tutti +