Basilica di Sant'Eustorgio

Le reliquie dei Re Magi e la Cappella Portinari

Piazza Sant'Eustorgio 1

Milano è la città dei Re Magi, lo sapevi? Tutto questo grazie alla Basilica di Sant’Eustorgio, che sorge in Corso di Porta Ticinese, vicino alla Darsena e alla zona dei Navigli.

 

Sant'Eustorgio è una delle chiese più antiche di Milano: fu fondata nel IV secolo e ricostruita nel XIX secolo. Originariamente custodiva le reliquie dei Re Magi, che furono trafugate e portate a Colonia da Federico Barbarossa. Oggi nella nicchia sopra l’altare sono in mostra per l’adorazione dei fedeli una parte di queste reliquie, che sono state riportate in città nel 1903, a riparare il torto fatto dal Barbarossa. 

 

È ormai tradizione secolare in città svolgere il corteo dei Re Magi il giorno dell’Epifania. Il corteo, che parte da Piazza del Duomo e arriva qui a Sant'Eustorgio, è una delle tradizioni più antiche di Milano.

 

La Basilica è molto importante per la vita religiosa della città perché, secondo la tradizione, proprio qui predicò e battezzò i primi cristiani San Barnaba, colui che portò il cristianesimo a Milano. La chiesa è diventata poi nei secoli centro molto importante per la predicazione, in quanto sede dell’ordine dei Domenicani: la struttura della chiesa infatti è molto ampia e costruita in modo da accogliere numerosi fedeli e favorire l’ascolto della parola di Dio.

 

Assolutamente da non perdere nella visita la Cappella Portinari: costruita a partire dal 1462 e voluta da Pigello Portinari, testimonia la presenza dell’arte fiorentina a Milano. Al suo interno, le parti superiori delle pareti sono state affrescate dall'artista Vincenzo Foppa tra il 1466 e il 1468. 

La meravigliosa tomba in stile tardo gotico presente nella Cappella fu realizzata dall’architetto e scultore pisano Giovanni di Balduccio tra 1335 e il 1339. L'arca custodisce le spoglie di Pietro Rosini, conosciuto come San Pietro Martire o Pietro da Verona. Il priore, martire nel 1252, fu assassinato da due sicari nella boscaglia di Farga, presso Barlassina vicino a Como. Si dice che fece appena in tempo a scrivere la parola “credo” nella polvere e subito spirò.

 

Negli antichi chiostri di Sant’Eustorgio ha sede il Museo Diocesano: da non perdere una visita tra le opere che coprono vari secoli e le mostre temporanee, che ogni anno offrono chicche da non perdere.

 

CURIOSITA’

 

Il campanile di Sant’Eustorgio, iniziato nel 1297, è il più alto della città, e dal 1305 è posto qui l'orologio pubblico più antico d'Italia. Sulla sommità del campanile svetta non una croce ma una stella ad otto punte, proprio ad indicare la presenza delle reliquie dei Re Magi, che seguirono la stella fino alla capanna dove nacque Gesù.

Orari

Orari:

 

BASILICA DI SANT'EUSTORGIO E MUSEO DELLA BASILICA
Lun - Dom 10:00 - 18:00

 

MUSEO DIOCESANO CARLO MARIA MARTINI
Mar - Dom 10:00 - 18:00
Il Museo rimane chiuso nei seguenti giorni: 1 Gennaio - 1 Maggio - 25/26 Dicembre

Informazioni biglietto

Informazioni biglietto:

 

Ingresso gratuito alla Basilica.

 

BIGLIETTO CUMULATIVO: Museo Diocesano Carlo Maria Martini, Museo della Basilica di Sant’Eustorgio, Cappella Portinari e Cimitero Paleocristiano.
Intero € 10
Ridotto € 8

 

BIGLIETTO MUSEO DIOCESANO CARLO MARIA MARTINI
Intero € 8
Ridotto e gruppi: € 6

 

BIGLIETTO MUSEO DELLA BASILICA DI SANT’EUSTORGIO (Cappella Portinari / Cimitero Paleocristiano)
Intero € 6
Ridotto e gruppi € 4

Trasporti pubblici

Trasporti pubblici:

 

TRAM
3, 9

 

AUTOBUS
71

Telefono

Telefono

+390289402671
E-mail

E-mail

museosanteustorgio@gmail.com

Facebook

@MuseoDiocesano

Twitter

@MUDIMilano

Instagram

@museodiocesano

Nelle vicinanze

 / 
Tutti +

Prossimi eventi

 / 
Tutti +