Rito della Nivola in Duomo a settembre

Una storica tradizione milanese

Il Duomo di Milano nella sua lunga storia ha dato vita a numerose tradizioni e riti, di cui uno unico e affascinante legato ad una delle reliquie più importanti della cristianità.

Non tutti sanno che all’interno del Duomo è infatti custodito il Sacro Chiodo, ovvero uno dei chiodi usati per crocifiggere Cristo miracolosamente ritrovati, come racconta la tradizione, da Elena, madre dell’Imperatore Costantino.

 

In memoria della processione fatta da San Carlo Borromeo per le vie della città con la reliquia durante la peste del 1577, ogni anno in Duomo si celebra il Rito della Nivola. A settembre, in occasione della festa dell’Esaltazione della Croce, l’Arcivescovo di Milano sale fino al reliquiario nel tiburio sopra l’altare maggiore a 40 metri d’altezza a bordo di una sorta di ascensore a forma di nuvola (da qui il nome “nivola”).

 

Esso venne costruito nel XVII secolo in legno, metallo e tela, decorato con angeli dal pittore Paolo Camillo Landriani. Anticamente veniva sollevato tramite un sistema di argani manovrati a mano, mentre ora viene movimentato grazie all’azione di un motore.

 

Il chiodo viene tolto dall’Arcivescovo dalla nicchia nel soffitto e inserito nel reliquiario a forma di croce, che viene poi posizionato sull’altare maggiore per 40 ore per l’adorazione dei fedeli.

 

Il rito è assai suggestivo e moltissime persone si radunano per assistere a questo evento, che si ripete ogni anno da 5 secoli.

Negli stessi giorni viene esposto nella cappella feriale del Duomo il grande ciclo di tele del XVIII secolo dedicate a questo tema.

Nel 2019 il rito della Nivola si svolgerà sabato 14 Settembre alle 15:00. Tutti i dettagli sul sito ufficiale.