Lungo la Martesana, fino a Crespi d'Adda

In bicicletta, una bella gita fuori porta con Ida

Pedalare lungo le placide acque del Naviglio Martesana, fino a uno dei siti Unesco più curiosi della Lombardia: il villaggio operaio di Crespi d'Adda.

 

Il percorso è praticabile con qualunque bici, nonostante qualche tratto sterrato.

Il ritorno è possibile in treno.

Naviglio della Martesana

Il Naviglio della Martesana è un angolo suggestivo della città, costellato di ville e ricca vegetazione.

Lungo la pista ciclabile omonima si può arrivare fino a Lecco, attraversando il tipico paesaggio lombardo e senza bisogno di affrontare salite.

Casa del Custode delle Acque Vaprio D'Adda

La Casa, edificio dalla struttura semplice e funzionale, è risalente alla metà del 1500 e sorge in un punto strategico tra Adda e Naviglio della Martesana, a testimonianza della ricchissima storia delle vie d'acqua che hanno caratterizzato il paesaggio intorno e dentro Milano nel corso del tempo.

Un punto di riferimento secolare per i frequentatori del Naviglio, è stato reso celebre anche dalle opere di Leonardo da Vinci.

Attualmente ospita un centro culturale polivalente.

Centrale Idroelettrica Crespi D'Adda

Uno storico impianto di produzione di energia idroelettrica risalente al 1906, che serviva a fornire di energia il vicino villaggio operaio di Crespi d'Adda e i suoi opifici.

Crespi D'Adda

Villaggio operaio "ideale", sorto a partire dal 1877 per ospitare le maestranze dell'omonimo cotonificio, fa parte dei patrimoni dell'umanità UNESCO dal 1995, grazie all'eccezionale conservazione storica e architettonica del complesso, il meglio preservato dell'Europa Meridionale nel suo genere.

 

Itinerari dello stesso tema

 /