Poche città al mondo possono vantare ben due squadre di calcio di livello internazionale. Milano è una di esse grazie a Milan e Inter. Se a questo si aggiunge che entrambe giocano nello stadio che viene definito "La Scala del calcio", cioè lo Stadio Meazza San Siro, Milano è una delle mete più ambite per gli amanti di questo sport, ma anche per chi lo segue durante i grandi appuntamenti.

 

Quale squadra scegliere tra le due? Questo sta a voi: per chi preferisce l'Inter, ecco qui una mappa per scoprire i principali luoghi in città legati alla sua storia.

Ristorante L'Orologio

Via Giuseppe Mengoni

 

La sera del 9 marzo 1908 nel ristorante ‘Orologio’ in via Mengoni (ormai chiuso) viene fondato il Football Club Internazionale da un gruppo di dissidenti del Milan Football and Cricket Club. 
I colori sociali vengono scelti da uno dei fondatori, il pittore futurista Giorgio Muggiani:

 

"Questa notte splendida darà i colori al nostro stemma: il nero e l’azzurro sullo sfondo d’oro delle stelle. Si chiamerà Internazionale, perché noi siamo fratelli del mondo". 

 

La tradizione dice anche che la scelta del colore blu viene fatta poichè, al tempo, venivano molto utilizzate matite che avevano alle due estremità i colori blu e rosso: un ulteriore indizio per distinguersi ancora più chiaramente dai rivali del Milan.

Campo di Ripa di Porta Ticinese

Ripa di Porta Ticinese 113

 

Il primo campo da gioco dell'Internazionale, in terra battuta e delimitato da cassette di frutta (non più presente). Lungo uno dei lati scorreva il Naviglio Grande: per questo erano sempre a disposizione barche per recuperare i palloni finiti in acqua.

Ex Sede di Foro Buonaparte

Foro Buonaparte 70

 

Sede storica dell'Internazionale, dove rimase fino al 1985. La sede fu trasferita in Piazza Duse e poi in via Durini dal 1997 al 2009.

Ex Sede di Corso Vittorio Emanuele II

Corso Vittorio Emanuele II 9

 

Sede dell'Inter dal 2009 al giugno 2019, a due passi dal Duomo. E' la sede storica degli anni del Triplete.

Sede dell'Inter

Viale della Liberazione 16/18

 

Attuale sede dell’Inter, in zona Porta Nuova, il quartiere dei grattacieli di Milano.

Casa Natale di Giuseppe Meazza

Zona Porta Vittoria

 

In zona Porta Vittoria nacque Giuseppe Meazza, calciatore e poi allenatore a cui fu intitolato lo Stadio in zona San Siro. A 16 anni entrò nella prima squadra dell'Internazionale e a 17 esordì, segnando 3 gol nella prima partita. 
Grandissimo campione, militò per anni nell'Inter e divenne un mito del calcio italiano. Vinse 2 Campionati del Mondo con la Nazionale Italiana nel 1934 e nel 1938.

Arena Civica Gianni Brera

Viale Giorgio Byron 2

 

Dal 1930 al 1947, e poi occasionalmente fino al 1958, l’Inter giocò le partite interne all’Arena Civica. Vi si era trasferita dopo che le tribune del vecchio stadio Goldoni-Fossati erano crollate, causando diversi feriti. 
L’ultima partita giocata qui dall’Inter fu il 10 dicembre 1958: gara di Coppa delle Fiere (oggi non esiste più) contro il Lione, vinta per 7-0.

Stadio Meazza San Siro

Piazzale Angelo Moratti

 

Lo stadio San Siro, voluto dall'allora presidente del Milan Piero Pirelli, venne costruito nel 1925 nell’omonimo quartiere milanese, nelle vicinanze dell’Ippodromo del Trotto. 
La struttura rimase di proprietà del Milan fino al 1935, quando venne acquistata dal Comune di Milano e dal 1947 diventò l’impianto ufficiale anche dell’Inter, che fino ad allora disputava le sue partite all’Arena Civica.
All'interno dello stadio si trova il Museo di Milan e Inter, che racconta la storia delle due squadre milanesi attraverso le vittorie, le coppe, le maglie, le prime pagine dei giornali. E' il primo museo in Italia ad essere allestito all'interno di uno stadio.

Inter Store Milano

Galleria Passarella 2

 

Aperto 7 giorni su 7 | orario: 10:00 - 20:00
Tel: 02 76.01.62.97
ORARI BIGLIETTERIA
Aperto 7 giorni su 7 | orario continuato: 10:00 - 19:00